Occhi puntati sul calendario e sveglie da far suonare al mattino presto a partire da venerdì 26 Febbraio, per lo start del campionato mondiale Superbike 2016, la cui prima tappa sarà a Phillip Island, in Australia, tradizionale palco di apertura della stagione per le derivate dalla serie. La più importante novità dell'anno è rappresentata dal fatto che si correrà Gara 1 al sabato pomeriggio, mentre Gara 2 prenderà il via alle 13 della domenica, il tutto in nome dello spettacolo, almeno nelle intenzioni di FIM e Dorna.

Manca quindimeno di un mese allo spegnersi del primo semaforo rosso dell'anno, con una lista partecipanti che, ad oggi, conta 22 nomi più le wild card che potranno alternarsi nei vari circuiti, in rappresentanza di sei marchi, con il settimo, l'Aprilia (sotto l'egida del team Ioda Racing) ed i suoi due piloti, ancora in attesa di conferma. La caccia a Johnny Rea, campione del mondo in carica, inizierà dunque dalla terra dei canguri, per proseguire, due settimane più tardi (11-13 Marzo) sul tracciato di Buriram, in Thailandia.

Dopo le prime quattro manche, le Superbike sbarcheranno in Europa. Il round spagnolo di Motorland Aragon sarà il primo (1-3 Aprile), seguito da quello dei Paesi Bassi, adAssen (15-17 Aprile), quindi Imola (29 Aprile-1 Maggio).

Dal 13 al 15 Maggio il circus della WSBK metterà in scena il suo spettacolo sul circuito di Sepang, in Malesia, per poi far ritorno nel Vecchio Continente. Il successivo appuntamento sarà infatti quello di Donington Park, nel Regno Unito (27-29 Maggio), a cui seguirà la seconda trasferta italiana, in quel di Misano Adriatico 2015(17-19 Giugno), sul circuito intitolato a Marco Simoncelli.

Reinserita in calendario nel 2015, la pista di Laguna Seca 2015vedrà anche quest'anno le Superbike impegnate sul celeberrimo “Cavatappi”, per le due manche in programma in territorio USA dall'8 al 10 Luglio. Il week-end del 22-24 Luglio era previsto il ritorno della SBK a Monza, ma FIM e Dorna hanno recentemente annunciato lo slittamento al 2017 ed al momento non hanno ancora sciolto la riserva su quello che sarà il circuito che prenderà il posto di quello brianzolo, sul quale non si finirebbero in tempo le modifiche previste.

Brno sembra essere in pole per sostituire il tempio della velocità, con però anche qualche flebile speranza per Vallelunga. La fermata estiva sarà molto lunga, per team e piloti, dal momento ci sarà uno stop di quasi due mesi, che porterà al 16-18 Settembre, date nelle quali si svolgerà il gran premio di Germania, sul tracciato del Lausitzring. La SBK proseguirà poi in terra di Francia, a Magny Cours (30 Settembre-2 Ottobre), quindi in Spagna, a Jerez (14-16 Ottobre, prima del round conclusivo di Losail, in Qatar (28-30 Ottobre), dove le ultime due manche dell'anno si correranno in notturna.

Questo il calendario completo:

  • Australia: Phillip Island GP Circuit, 26-28 Febbraio
  • Thailandia: Chang International Circuit, 11-13 Marzo
  • Spagna: MotorLand Aragón, 1-3 Aprile
  • Paesi Bassi: TT Circuit di Assen, 15-17 Aprile
  • Italia: Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola, 29 Aprile-1 Maggio
  • Malesia: Sepang International Circuit, 13–15 Maggio
  • Regno Unito: Donington Park, 27-29 Maggio
  • Italia: Misano World Circuit Marco Simoncelli, 17-19 Giugno
  • USA: Mazda Raceway Laguna Seca, 08-10 Luglio
  • Nazione da definire: circuito da definire, 22 / 24 Luglio
  • Germania: Lausitzring, 16-18 Settembre
  • Francia: Circuit de Nevers Magny-Cours, 30 Settembre-2 Ottobre
  • Spagna: Circuito de Jerez, 14-16 Ottobre
  • Qatar: Losail International Circuit, 28-30 Ottobre
Segui la pagina Moto
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!