Saranno le due Mercedes, rispettivamente di Lews Hamilton e Nico Rosberg, a partire davanti a tutti nella gara di Formula 1 di domenica 10 luglio del 2016 che, sul circuito di Silverstone, è valida per il Gran Premio di Gran Bretagna. Il solito dominio delle Mercedes lascia presagire che domenica pomeriggio, con il via alle ore 14 (diretta su Sky e differita Rai2 dalle ore 18,45), si potrebbe assistere ad un film già visto anche perché le scuderie più accreditate per contrastare Hamilton e Rosberg, ovverosia la Ferrari e la Red Bull, non sembrano avere il passo per evitare che la lotta per il mondiale piloti 2016 di F1 sia tutta in famiglia.

A conclusione delle qualifiche ufficiali, in seconda fila troviamo in griglia proprio le due Red Bull, rispettivamente quella di Verstappen e quella di Ricciardo. Terza fila per Raikkonen su Ferrari davanti a Bottas su Williams mentre l'altro ferrarista, Sebastian Vettel, è addirittura fuori dalla top ten. Nel dettaglio, Sebastian Vettel ha chiuso le qualifiche con il sesto tempo ma, penalizzato di cinque posizioni, partirà in sesta fila, undicesimo davanti a Massa su Williams, dopo aver sostituito il cambio nella sessione Q3 delle qualifiche ufficiali.

Completano così la top ten in griglia Hulkenberg su Force India e Sainz jr in quarta fila, Alonso su McLaren e Perez su Force India in quinta.       

Completano la griglia di partenza per il GP F1 sul circuito di Silversone, dalla settima all'undicesima fila, i seguenti piloti: Grosjean e Gutierrez su Haas in settima fila, Kvyat su Toro Rosso e Magnussen su Renaul in ottava. Eliminato nella Q1 Button che non ha ripetuto nelle qualifiche l'expoit a Spielberg quando era riuscito nel Gran Premio d'Austria ad ottenere un insperato terzo posto in griglia nello scorso weekend.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie TV

Button su McLaren partirà in nona fila davanti a Palmer su Renault. Decima fila per le due Manor di Haryanto e Wehrlein, e poi in ultima fila ancora una volta le due Sauber di Nasr e di Ericsson con quest'ultimo senza aver peraltro ottenuto un tempo sul giro utile a livello cronometrico.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto