Un turno NBA che strizza l'occhio all'Italia, quello appena trascorso nella recente notte: i Nuggets (che contano purtroppo 16 sconfitte) accendono un timido fuoco che gli permette di battere nella loro casa, a Denver, i rivali dei Portland Trail Blazers. La partita termina con un secco 132 a 120, con le squadre che si contendono due quarti a testa, ma che, alla lunga, hanno poi premiato i padroni di casa: Denver porta a casa i primi due (38 a 28 e 36 a 28), mentre Portland si impone nei rimanenti (29 a 26 e 35 a 32). Spicca l'italiano Danilo gallinari (in quanto a canestri il migliore dei suoi), che fa registrare 27 punti, 4 rimbalzi e 3 assist, cui seguono Kenneth Faried, con 9 rimbalzi, e Gary Harris con 6 assist.

Per Portland ancora molto bene il devastante Damian Lillard. Che fa brillare la sua stella con 40 punti e ben 10 rimbalzi, sottolineando la prestazione di una squadra che, se è vero fatica ancora nel mantenimento di una buona posizione della Western Conference, ha comunque raggiunto l'ottima media di ben 13 vittorie, risultato più che rispettabile (metà degli incontri, praticamente, tutti vinti).

Gli incontri della notte

I New Orleans Pelicans sembrano aver dato una marcia al loro campionato, portando a casa la seconda vittoria nel giro di una dura settimana di Basket, imponendosi sui loro ospiti, gli Indiana Pacers (squadra, in ogni caso, ostica), con il punteggio di 102 a 95: Anhtony Davis conferma il suo grande periodo di forma, mettendo 25 punti e prendendo 16 rimbalzi, a cui fa da spalla Jrue Holiday, con 14 assist.

Continua il devastante campionato di San Antonio e di Golden State: i primi vanno in Arizona e piegano i Phoenix con il risultato di 107 a 92, per la loro seconda vittoria in meno di 24 ore; nonostante il numero di stelle a disposizione dei texani, la partita porta il nome di Kawhi Leonard (18 punti per lui e Pau Gasol), che domina la partita con 10 rimbalzi e 6 assist.

I secondi vanno in scena, invece, all'Oracle Arena, nella loro dimora di Portland, e ospitano i New York Knicks, e si impongono per 103 a 90: la partita mette in luce le prestazioni di Klay Thompson (25 punti) e di Kevin Durant (14 rimbalzi), che regalano ai Warriors la loro vittoria numero 22.

Turno importante anche per i Bucks

A Milwaukee si assiste, intanto, ad un altro spettacolare incontro, che vede coinvolti i padroni di casa dei Bucks, contro la blasonata franchigia dei Chicago Bulls. La squadra di casa batte i suoi avversari per 108 a 97; per i Bulls, strepitosa partita per il duo Jimmy Butler – Rajon Rondo: il primo mette 21 punti, il secondo effettua 8 assist. Ma la stella della notte è il talentuoso atleta di Milwaukee, Giannis Antetokounmpo: semplicemente stupendo, chiude la partita a 30 punti e 14 rimbalzi (migliore del match), accompagnato in questa impresa dall'aiuto di Matthew Dellavedova, che piazza 9 assist; sarà contento il coach Jason Kidd, quando, analizzando bene la partita, capirà di avere a disposizione uno dei giocatori chiave di questo campionato.