Come era facilmente prevedibile l’episodio della caduta in cui sono rimasti coinvolti tra gli altri Geraint Thomas e Adam Yates continua a tenere banco al Giro d’Italia. La squadra di Yates, la Orica Scott, ha accusato apertamente la Movistar di Quintana per l’atteggiamento, a loro dire, poco sportivo assunto dopo l'incidente causato dal contatto di un corridore con una moto ferma a bordo strada. Matthew White, Ds della Orica, ha attaccato pesantemente sia la Movistar sia il motociclista. Una presa di posizione molto dura dettata anche dalla delusione di veder svanire le proprie opzioni in classifica.

L'incidente che ha scatenato le polemiche al Giro d'Italia

L’episodio che ha scatenato le polemiche è avvenuto a pochi chilometri dall’inizio della salita del Blockhaus, nella tappa di ieri del Giro d’Italia. Una moto della polizia si è fermata a bordo strada e Wilco Kelderman l’ha colpita innescando una rovinosa caduta in cui è rimasta coinvolta quasi tutta la Sky ma anche Adam Yates, il capitano della Orica Scott.

Yates è riuscito a ripartire, ma con la corsa ormai lanciata da tempo a tutta velocità non è più riuscito a rientrare ed ha concluso la tappa a 4’39’’ da Quintana.

White accusa: ‘La Movistar ha sbagliato’

Nel dopo tappa la Orica Scott si è espressa in modo molto duro contro la Movistar di Quintana. La squadra spagnola aveva tirato per tutta la tappa e nel momento della caduta, quando si era ormai vicini alla salita finale, ha continuato il suo ritmo in testa al gruppo senza rallentare.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Ciclismo

Questo è stato interpretato dalla Orica come una mancanza di sportività. “Credo che la decisione presa dalla Movistar sia stata sbagliata” ha dichiarato a Cyclingweekly il direttore sportivo della squadra australiana Matthew White. “Non c’era nessuna fuga da inseguire e tutti sapevano quello che era successo in quell’incidente. Avrebbero dovuto rallentare per un paio di minuti, non c’era bisogno di spingere in quel modo. Ho rispetto per la Movistar, ma stavolta hanno sbagliato”.

Per Yates si allontana il podio finale del Giro d'Italia

White ha avuto parole dure anche con il motociclista che ha parcheggiato a bordo strada, causando involontariamente la caduta. “Non capisco il motivo per cui quella moto era lì - si è chiesto White -. Era inutile ed ha avuto un effetto enorme su di noi e su altre squadre. È stato un disastro, abbiamo fatto tanta fatica per preparare il Giro d’Italia e questo è un duro colpo per le nostre ambizioni di classifica”.

Adam Yates è arrivato al traguardo del Blockhaus a 4’39’’ da Nairo Quintana e in classifica generale è sceso dalla terza alla sedicesima posizione, perdendo gran parte delle sue chance di lottare per il podio finale.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto