Due vittorie, due sconfitte e due partite sospese: questo il bilancio degli italiani nel secondo giorno di partite del Roland Garros. Luce verde per Camila Giorgi. La numero uno azzurra dispone senza problemi dell’americana Grace Min, numero 197 del mondo, superandola per 6-3 6-2 in un’ora e 14 minuti. Partita con ben poca storia, la tennista di Macerata tiene saldamente per le mani la partita continuando a mostrare dei progressi sul piano del gioco; ad affrontarla nel secondo turno la colombiana Mariana Duque Marino, capace di battere in tre set la numero 20 del seeding Sevastova. Più avanti nella giornata arriva la prima grande vittoria in un torneo dello Slam di Marco Cecchinato.

Il venticinquenne palermitano ha superato in cinque set il romeno Marius Copil. Dopo aver perso i primi due set per 2-6 6-7 Cecchinato ha ritrovato grinta variando il proprio gioco e mandando in confusione l’avversario, parso in controllo nei primi due set. Dopo aver vinto a fatica il terzo, l’azzurro vince facilmente il quarto e combatte alacremente nel quinto, riuscendo a strappare la battuta nel diciassettesimo game e mantenendo la battuta nel game successivo: dopo 3 ore e 14 minuti Cecchinato può alzare le braccia, nel secondo turno se la verrà con un altro Marco, l’argentino Trungelliti, arrivato a Parigi stanotte e con abbastanza forze per superare Bernard Tomic.

Seppi schiantato da Gasquet, che peccato Chiesa. Out Azarenka e Wawrinka

Finisce subito l’avventura di Andreas Seppi sulla terra di Parigi.

Sul Suzanne Lenglen il tennista altoatesino viene letteralmente travolto dall’idolo di casa Richard Gasquet, che ha ragione di lui in appena un’ora e 26 minuti con il punteggio di 6-0 6-2 6-2 in una partita senza storia; sfuma invece la prima vittoria alla prima partecipazione in uno Slam di Deborah Chiesa, capace di strappare il primo set alla più quotata Belinda Bencic (numero 71 al mondo) prima di subire il ritorno della più quotata avversaria in una partita molto tirata.

Nel secondo parziale Deborah è capace di portare la Bencic al tie break, ma soccombe 7-2; nel terzo invece l’azzurra salva un match point, ma nel dodicesimo gioco deve capitolare: la gara finisce 3-6 7-6 7-5 in due ore e 51 minuti. Sospesi invece i match di Bolelli e Fabbiano: il primo viene mandato negli spogliatoi sotto per due set con il numero uno al mondo Rafa Nadal, ma in vantaggio per 3-0 nel terzo; Thomas Fabbiano giocherà invece il quinto set contro l’australiano Matthew Ebden.

Tra i grandi, Novak Djokovic ha vita facile del brasiliano Dutra Silva, Thiem supera agilmente Ivashka, mentre cadono Giller Muler, numero 29, e soprattutto Stan Wawrinka: il tennista svizzero, vincitore del Roland Garros del 2015, continua nella sua pessima annata uscendo al primo turno con Garcia-Lopez, numero 23 al mondo. Tra le donne bene la numero due Caroline Wozniacki mentre Pedra Kvitova vince in tre set con la Cepede Royg. Infine Vika Azarenka si arrende con un doppio 7-5 alla ceca Siniakova.

Segui la pagina Tennis
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!