Le voci su di un allontanamento tra la società modenese ed il fuoriclasse brasiliano si susseguono ormai da tempo anche se, ad essere onesti, si erano notevolmente placate dopo l'esonero del tecnico bulgaro Radostyn Stoychev (esonero fortemente voluto dal palleggiatore in prima persona) ma la situazione attualmente è molto più complicata di quello che sembrava ed i dirigenti modenesi si ritrovano tra le mani una bella patata bollente.

Il pre-contratto con la Lube Civitanova

In Italia il capitano della nazionale verdeoro circa due mesi fa ha firmato un pre-contratto con una delle rivali dirette, cioè la Lube Civitanova, e di conseguenza al momento non è possibile a causa di questo vincolo scegliere per la prossima stagione l'opzione di restare a Modena.

Pubblicità
Pubblicità

Il giocatore a giudicare dall'atteggiamento che ha tenuto nell'ultimo periodo sembra proprio essersi pentito di aver firmato questo accordo (in cui si legava alla società di Civitanova, secondo alcune indiscrezioni, per due stagioni) ed il suo staff è da giorni a lavoro per risolvere il contratto, ma al momento non sembra vicina una soluzione che soddisfi entrambe le parti e di conseguenza si fa largo la possibilità che il giocatore si ritrovi a giocare in una squadra estera la prossima stagione.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Pallavolo Sport Invernali

Ovviamente la Lube non resta a guardare e parallelamente continua a sondare il terreno per alcune alternative da proporre nel caso in cui il colpo Bruninho sfumasse: in prima battuta proveranno ad accaparrarsi Marouf, altrimenti potrebbe ripiegare su di un altro esperto palleggiatore sempre brasiliano: l'ex Trento Raphael.

L'idea di tornare in Brasile

A questo punto tutti hanno dato per scontato un rientro in patria per Bruno Mossa de Rezende "Bruninho", dove già nella stagione 2016/2017 aveva giocato difendendo i colori del Sesi prima di decidere per il rientro nella sua seconda casa, Modena.

Pubblicità

Ma al momento sembra che, incredibilmente, il giocatore non abbia ricevuto proposte ufficiali interessanti da nessuna società sudamericana di primo livello e a quanto pare le squadre di prima fascia, quelle accreditate a lottare per la vittoria del prossimo campionato, non sono al momento intenzionate neanche ad effettuare un sondaggio con i procuratori del giocatore, quindi il ritorno in patria non è al momento un'ipotesi concreta.

La terza opzione a sorpresa

Attenzione quindi: Bruninho potrebbe trovarsi "obbligato" a palleggiare in un campionato diverso dai due solitamente frequentati dal fuoriclasse.

E così c'è già chi sogna (fantamercato o possibilità concreta?) di vederlo ancora regalare giocate incredibili in coppia con il francese tutto talento Ngapeth nel campionato russo, dove esiste una delle poche leghe in grado di accogliere e soddisfare il palleggiatore brasiliano sia sul piano tecnico che su quello economico.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto