La terza giornata dei Campionati Europei di atletica leggera è stata decisamente in chiaroscuro per gli atleti italiani. Non si è ancora spenta la delusione per la prestazione incolore di Filippo Tortu [VIDEO] nella finale dei 100 metri, ma probabilmente ciò che si chiedeva al velocista brianzolo è attualmente al di là delle sue possibilità. Se nella seconda giornata ci si era consolati con l'ottimo bronzo di Yemaneberhan Crippa sui 10.000 metri, ieri dalle due finali in programma che vedevano in gara atleti italiani [VIDEO] non è arrivata alcuna medaglia.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Sport invernali

Prestazione decisamente sottotono quella di Kevin Ojiaku nell'ultimo atto del salto in lungo maschile, il portacolori azzurro ha chiuso all'11° posto. Simome Cairoli ha messo dentro tutto nelle ultime prove del decathlon, per lui il 10° posto ed un personale di 7.949 punti che è il migliore della sua carriera.

Abbiamo comunque tre atleti che hanno centrato la finale: si tratta di Eseosa Desalu sui 200 metri, di Alessia Trost nel salto in alto e di Yadis Pedroso sui 400 metri ostacoli. Oggi l'Italia cala gli assi, i due detentori dei rispettivi titoli continentali conquistati ad Amsterdam: Libania Grenot e Gianmarco Tamberi. La prima sarà in pista per le semifinali dei 400 metri, Tamberi scende in pedana per le qualificazioni del salto in alto.

I titoli assegnati l'8 agosto

Il giovanissimo talento greco Miltiadis Tentoglou è il nuovo campione europeo del salto in lungo. Il 20enne ellenico ha vinto la finale saltanto ad 8.25 metri, davanti al tedesco Fabian Heinle; bronzo all'ucraino Serhiy Nykyforov. Nel lancio del disco maschile la medaglia d'oro è andata al lituano Andrius Gudzius che ha scagliato l'attrezzo a 68.46 metri, superando di poco lo svedese Daniel Stahl, mentre al terzo posto si è classificato l'austriaco Lukas Weisshaidinger.

Il tedesco Arthur Abele ha vinto il titlo continentale del decathlon (8.431 punti), davanti al russo Ilya Shkurenyov che ha gareggiato da indipendente, bronzo al bielorusso Vitali Zhuk. In campo femminile, la keniota naturalizzata israeliana Lonah Chemtai ha regalato al suo Paese uno storico oro sui 10.000 metri con il tempo di 31:43.29 davanti all'olandese Susan Krumins ed alla svedese Meraf Bahta.

Il programma di oggi, 9 agosto

Quarta giornata dei Campionati Europei di atletica leggera in corso a Berlino, l'evento come sempre sarà coperto interamente dalle dirette TV di Rai Due, Rai Sport ed Eurosport e dalla diretta streaming su Rai Play ed Eurosport Play. Questo il programma delle gare:

  • ore 9.30: Lancio del disco (femminile) – Qualificazioni
  • 10.00: Eptathlon – 100m
  • 10.30: Salto in lungo (femminile) – Qualificazioni
  • 10.50: Eptathlon – Salto in alto
  • 10.55: 110m ostacoli – Batterie
  • 11.30: 800m (maschile) – Batterie
  • 12.30: Lancio del giavellotto (femminile) – Qualificazioni

Sessione serale

  • 19.15: Salto con l’asta (femminile) – Finale

Record Mondiale ed Europeo: Elena Isinbaeva (Russia), 5.06 del 2009; Record dei Campionati Europei: Aikaterini Stefanidi, 4.81 del 2016

  • 19.20: Eptathlon – Getto del peso
  • 19.25: 100m ostacoli – Semifinali
  • 19.45: Salto in alto (maschile) – Qualificazioni
  • 19.50: 400m (femminile) – Semifinali
  • 20.15: 400m ostacoli (maschile) – Finale

Record Mondiale: Kevin Young (USA), 46"78 del 1992; Record Europeo: Stephane Diagana (Francia), 47"37 del 1995; Record dei Campionati Europei: Harald Schmid (Germania Ovest), 47"48 del 1982

  • 20.22: Lancio del giavellotto (maschile) – Finale

Record Mondiale ed Europeo: Jan Zelezny, 98.48 del 1996; Record dei Campionati Europei: Steve Backley (Regno Unito), 89.72 del 1998

  • 20.30: Eptathlon – 200m
  • 21.00: 200m (maschile) – Finale

Record Mondiale: Usain Bolt (Giamaica), 19"19 del 2009; Record Europeo: Pietro Mennea (Italia), 19"72 del 1979; Record dei Campionati Europei: Konstantinos Kenteris (Grecia), 19"85 del 2002

  • 21.20: 3000m siepi (maschile) – Finale

Record Mondiale: Saif Saaeed Shaheen (Qatar), 7'53"63 del 2004; Record Europeo: Mahiedine Mekhissi-Benabbad (Francia), 8'00"09 del 2013; Record dei Campionati Europei: Mahiedine Mekhissi-Benabbad (Francia), 8'07"87 del 2010

  • 21.50 : 100m ostacoli (femminile) – Finale

Record Mondiale: Kendra Harrison, 12"20 del 2016; Record Europeo: Jordanka Donkova (Bulgaria), 12"21 del 1988; Record dei Campionati Europei: Jordanka Donkova, 12"38 del 1986.

Grenot-Tamberi, entrano in scena i campioni in carica

La quarta giornata degli Europei di Berlino sarà particolarmente seguita dagli appassionati di atletica italiani per la presenza di due stelle che, nel recente passato, ci hanno regalato enormi soddisfazioni. Libania Grenot sarà in pista nelle semifinali dei 400 metri: l'atleta cubana naturalizzata italiana viene da due titoli continentali consecutivi ottenuti a Zurigo nel 2014 e due anni fa ad Amsterdam. Confermare l'oro sarà molto difficile per la 35enne portacolori delle Fiamme Gialle, alla luce di tre avversarie che, in questo momento, sembrano superiori: l'olandese Lisanne De Witte, la lituana Agné Serksniene e la polacca Justin Swiety. Gianmarco Tamberi, detentore del titolo ottenuto nel 2016 in Olanda, è in cerca del riscatto dopo stagioni decisamente difficili. Non rientra nel ristretto lotto dei favoriti, tra cui spiccano il tedesco Mateusz Przybylko e il bielorusso Dzmitry Nabokau, ma l'innato talento di cui è dotato potrebbe regalare all'Italia una nuova soddisfazione.

La rivelazione Desalu in finale dei 200 metri

C'è però un altro italiano che catalizzerà l'attenzione degli sportivi: si tratta di Eseosa 'Fausto' Desalu giunto in finale sui 200 metri piani. Il 24enne di Casalmaggiore, origini nigeriane, ha ottenuto il pass per l'ultimo atto grazie al secondo posto in semifinale, corsa con il tempo di 20"35 e chiusa alle spalle dello spagnolo Bruno Hortelano. Il grande favorito per l'oro è il campione mondiale, l'azero naturalizzato turco Ramil Guliyev. Occhio però anche al giamaicano naturalizzato svizzero Alex Wilson ed al citato Hortelano. Ricordiamo inoltre che ci sono altri due italiani finalisti in un'altra disciplina, si tratta di Yohanes Chiappinelli e Ahmed Abdelwahed che tenteranno l'impresa sui 3000 metri siepi.

Italiani in gara, il quadro completo

Valentina Aniballi e Daisy Osakue (disco donne); Laura Strati (salto in lungo donne); Paolo Dal Molin, Lorenzo Perini ed Hassane Fofana (110m ostacoli); Simone Barontini (800 metri uomini); Luminosa Bogliolo (100m ostacoli); Gianmarco Tamberi e Marco Fassinotti (salto in alto uomini); Libania Grenot e Maria Bededicta Chigbolu (400 metri donne); Eseosa Desalu (200 metri uomini); Yohanes Chiappinelli e Ahmed Abdelwahed (3000m siepi uomini).