Semaforo verde della FIS per le due gare di Coppa del Mondo di sci alpino [VIDEO] che anche quest'anno saranno ospitate dalla Val Gardena. Il controllo neve di inizio mese ha confermato il Super-G e la Discesa libera maschili in programma il 14 e il 15 dicembre. Questo il commento entusiasta del direttore di gara Rainer Senoner durante la conferenza stampa: “Clima ottimo, le basse temperature attuali permettono una produzione di neve sufficiente per il percorso di gara e per tutte le aree di sicurezza”.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Sport invernali

Val Gardena, Super-G e Discesa in diretta tv Rai

Come da tradizione con un ricco programma di contorno all’evento iridato, tra gourmet, intrattenimento, musica, spettacolo e la presenza di numerosi campioni del passato, nella vallata ladina è dunque tutto pronto per questo che è un classico del circo bianco: le gare in Val Gardena si disputano dal 1969.

In particolare la discesa libera sulla Saslong da oltre mezzo secolo è sinonimo di adrenalina pura. Le celeberrime Gobbe del Cammello e il Ciaslat restano i punti chiave della pista, da sempre tanto amata quanto temuta dagli uomini-jet.

Venerdì 14 dicembre si terrà il Super-G con orario di partenza fissato alle ore 12.00. Sabato 15 dicembre la classica Discesa libera (51esima di Coppa del mondo in Val Gardena) inizierà alle ore 11.45. Come per tutta la stagione di Coppa 2018-2019, anche le gare in programma nella Val Gardena saranno visibili in chiaro su Rai Sport. In diretta tv anche su Eurosport (per gli abbonati Sky) e in diretta streaming su RayPlay ed Eurosport Player.

Il successo azzurro nella discesa sulla Saslong manca dai tempi di Ghedina

Nella gara del supergigante, che in Val Gardena si tiene dal 2007, la passata stagione la vittoria è andata al tedesco Josef Ferstl, alle sue spalle gli austriaci Max Franz e Matthias Mayer.

Primo tra gli italiani Peter Fill, ottavo. L’Italia non vince questa gara dal 2008, quando si impose Werner Heel in quello che ad oggi resta il solo successo azzurro.

Nella gara di discesa l’anno scorso fu invece trionfo norvegese con Aksel Lund Svindal davanti a Kjetil Jansrud, terzo l’austriaco Max Franz. Buona la prestazione degli azzurri con il quinto posto di Christof Innerhofer e il sesto di Dominik Paris. Per ritrovare uno sciatore italiano sul podio più alto nella discesa in Val Gardena bisogna però tornare ai tempi di Kristian Ghedina, il discesista azzurro con più vittorie nella storia della Coppa del Mondo. Tra cui ben quattro sulla Saslong: 1996, 1998, 1999 e, appunto l’ultima per l’Italia, 2001. Prima del campione ampezzano un solo altro discesista azzurro era riuscito ad imporsi in questa discesa libera, Herbert Plank nel 1977. Nello slalom parallelo che andò in scena nel marzo 1975, Gustav Thöni completa il quadro degli sciatori italiani che almeno una volta hanno trionfato nelle gare di coppa del mondo in Val Gardena.

Gli altri appuntamenti di dicembre in Italia

Il Circo Bianco [VIDEO] sbarca in Italia iniziando dalla Val Gardena, ma dicembre è sinonimo di grandi appuntamenti con le gare maschili in calendario sulle piste nostrane, è già da domenica 16 dicembre la Coppa del mondo si sposterà in Val Badia dove ci sono in programma gigante e parallelo (lunedì 17). Sabato 22 sarà invece il momento di Madonna di Campiglio (slalom), quindi venerdì 28 e sabato 29 dicembre appuntamento al Bormio con discesa e supergigante.