Sempre più serrata al corsa verso i playoff in questa fase finale del campionato Nba. Le 7 partite giocate nella notte tornano a ridiscutere le classifiche sia nella Western Conference che nella Eastern Conference.

Harden ancora al top: Boston Celtics-Houston Rockets 104-115

Si giocava a Boston il confronto tra due big della lega come James Harden e Kyrie Irving. 'The Beard' ha avuto la meglio guidando i Rockets alla vittoria esterna contro i Celtics.

42 punti per la stella di Houston, che mantiene la sua media sopra ai 30, 24 con 9 rimbalzi per il playmaker di Boston. A decidere l'esito della gara sono stati gli altri componenti delle due squadre, con i Rockets maggiormente efficienti soprattutto da tre: Houston fa 41% da fuori contro il 28% dei padroni di casa. 32 punti per Aaron Gordon, 15 per Chris Paul con anche 12 assist.

Los Angeles Clippers-New York Knicks 128-107

Non sono solo i Rockets ad avanzare verso i playoff: qualcosa si muove anche a LA.

Non sono i Lakers, ancora una volta sconfitti in casa dai Phoenix Suns (ultimi in classifica a Ovest) bensì i Clippers di Danilo Gallinari che si sono imposti sui Knicks. 20 punti e 7 rimbalzi per il Gallo, ma soprattutto la saggezza di Doc Rivers che porta 6 giocatori in doppia cifra. Non si può ancora strappare il biglietto per i playoff, ma l'obiettivo è sempre più vicino.

Rivincita per Atlanta, Portland raggiunge Oklahoma

Gli Atlanta Hawks ricambiano il favore ai Chicago Bulls, che due giorni fa avevano conquistato un'importante vittoria esterna dopo 4 overtime.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Basket

Questa volta (a Chicago) gli Hawks dominano sotto canestro 28 punti e 9 rimbalzi per Alex Len, 13 punti e 12 rimbalzi per Dewayne Dedmon. Lauri Markkanen manca la doppia doppia dopo diverse partite consecutive, decisivo il 50% da tre di Atlanta contro il 29% dei Bulls. Portland espugna Charlotte con due formidabili Lillard e Nurkic (per il bosniaco 26 punti e 15 rimbalzi), non bastano Kemba Walker e Tony Parker.

Ora i Blazers eguagliano Oklahoma e si posizionano a pari merito al terzo posto della classifica della Western Conference. I Thunder in difficoltà anche contro i Grizzlies (pesa l'assenza di Paul George), ma alla fine ottengono una vittoria di misura riprendendosi all'ultimo quarto.

La corsa ai playoff nella Eastern Conference

Mentre i Milwaukee Bucks, primi incontrastati, si rafforzano per i playoff ingaggiando Pau Gasol, a est si giocavano match decisivi in coda alla classifica.

Sul parquet i Wizards, che portano a casa un importante successo contro Minnesota (serata magica per Bobby Portis). Gli Orlando Magic, fermati dai Cavaliers, ora tremano all'ottavo posto incalzati per pochissimo da Charlotte e Miami. I Detroit Pistons vittoriosi in una sfida punto a punto contro i Raptors, che restano comunque fermi al secondo posto. Pesa l'assenza di Kawhi Leonard per Toronto, per i Pistons inconfondibile il marchio Griffin-Drummond.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto