Masters di Montecarlo che non smette di sorprendere e che, comunque vada, ha un grande protagonista in Fabio Fognini. Il sanremese è dunque semifinalista, dopo aver eliminato Zverev negli ottavi ha avuto la meglio su Coric nei quarti di finale al termine di tre set molto combattuti (1-6 6-3 6-2 lo score) ed ora affronterà la sfida 'impossibile' contro Rafa Nadal. Nel turno caratterizzato dall'uscita di scena di Nole Djokovic al cospetto di Daniil Medvedev, il maiorchino ha fatto il suo dovere regolando Guido Pella in due set.

Inutile dire che è lui il grande favorito domani (il match è fissato per le 15.30, diretta su Sky) e che Fognini non ha davvero nulla da perdere. L'altra semifinale vede invece in campo il citato russo 'giustiziere' del numero uno del mondo e Dusan Lajovic che ha superato in due set il nostro Lorenzo Sonego, al quale va comunque un grande applauso per l'ottimo torneo disputato.

'Nadal? L'ho già battuto, non ho nulla da perdere'

Fabio Fognini affronterà dunque la grande sfida contro il fuoriclasse spagnolo con la serenità di chi, davvero, non ha completamente nulla da mettere in gioco.

Se esce sconfitto non ci sarà nulla di clamoroso, viceversa un successo riempirebbe le pagine dei giornali. "Il più delle volte ho perso contro Nadal, ma l'ho già battuto. Non ho davvero nulla da perdere" dice il tennista italiano che sottolinea comunque la grande opportunità offerta dalla sfida con Rafa. "Sono contento di poterlo affrontare ancora, penso che il mio Tennis può dargli fastidio. La mia soddisfazione più grande è quella di essere passato da una quasi eliminazione al primo turno fino alla semifinale. Ora devo cercare di mantenere il mio livello alto per tutta la partita".

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Tennis

Nadal vs Fognini, i precedenti

Rafael Nadal e Fabio Fognini si sono affrontati 14 volte nel corso delle rispettive carriere ed il bilancio pende ovviamente in favore dello spagnolo che è uscito vincitore in 11 circostanze contro 3 del tennista ligure. Il primo confronto risale agli Internazionali d'Italia del 2013 con il successo in due set di Rafa. L'anno magico di Fognini per quanto riguarda le sfide contro Nadal fu il 2015 in cui si prese la soddisfazione di batterlo tre volte su cinque confronti complessivi, a Barcellona, Rio de Janeiro e, sopratutto, in una splendida battaglia ai US Open durata cinque set in cui, oltretutto, il punteggio iniziale era di due set a zero per Rafa.

L'ultimo match tra i due semifinalisti di Montecarlo è quello disputato lo scorso anno agli Internazionali d'Italia nel quarti di finale, vittoria in tre set di Nadal che poi avrebbe vinto il trofeo battendo Djokovic in semifinale e Zverev all'ultimo atto.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto