Sarà una giornata di grande automobilismo quella di domenica 26 maggio prossimo, data in cui andranno in scena due corse simbolo del motorsport. Se a Montecarlo andrà in scena il prestigioso Gran Premio di Monaco, sesta prova del mondiale di F1 2019, dall'altra parte dell'Atlantico si correrà l'edizione numero 103 della celeberrima "500 Miglia di Indianapolis".

Indy 500: un mito immortale

La corsa ospitata sul circuito ovale dell'Indianapolis Motor Speedway è una delle grandi classiche dell'automobilismo, una gara sentitissima in tutto il mondo e seguita dagli appassionati di motori ad ogni latitudine.

Pubblicità
Pubblicità

La vittoria in una singola edizione della "Indy 500" è indubbiamente un grande traguardo nella carriera di qualunque pilota. Sono tanti i grandi nomi delle quattro ruote che hanno scritto il loro nome nell'albo d'oro di questa storica corsa.

Tra i grandi della F1 capaci di vincere ad Indianapolis Jim Clark,Graham Hill Emerson Fittipaldi, Mario Andretti, Jacques Villeneuve, campioni del mondo nella categoria regina dell'automobilismo. Tra i vincitori anche Juan Pablo Montoya (2000 e 2015), e nomi di spicco dell'automobilismo a stelle e strisce come A.J. Foyt, Al Unser e Rick Mears (4 vittorie a testa).

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Formula 1

Fernando Alonso manca la qualificazione, niente 500 Miglia

Uno dei piloti più attesi in questa Indy 500 2019 era sicuramente Fernando Alonso. Il pilota asturiano, dopo l'esperienza 2017, ha deciso di ritentare l'avventura ad Indianapolis con il team McLaren. Il due volte iridato in Formula 1 è in lizza per ottenere la prestigiosa "Tripla Corona", ovvero la vittoria del campionato di F1 (conquistato nel 2005 e 2006), 24 Ore di Le Mans (vinta nel 2018) e 500 Miglia.

Pubblicità

Quest'ultima costituisce l'unico tassello mancante per ottenere il grande traguardo, raggiunto solo da Graham Hill fino ad ora. Purtroppo per lo spagnolo la campagna statunitense di questo 2019 si è rivelata un flop. Alonso non è infatti riuscito ad ottenere un tempo utile per qualificarsi, risultando così estromesso dalla lista dei 33 partecipanti ammessi alla corsa.

Indy500: i favoriti

A partire dalla pole sarà il francese Simon Pagenaud (Penske), seguito da Ed Carpenter (Carpenter Racing) e Spencer Pigot (Carpenter Racing).

Seconda fila per Ed Jones (Carpenter), Colton Herta (Harding Steinbrenner) e il vincitore 2018 Will Power (Penske). Quest'ultimo è considerato uno dei principali favoriti, insieme a Josef Newgarden, suo compagno di team e leader del campionato Indycar 2019, ottavo in griglia. Tra i più gettonati come vincitori anche Alexander Rossi (Andretti Autosport, 9° in partenza) e il poleman Pagenaud.

La 500 Miglia di Indianapolis 2019 sarà visibile anche in Italia grazie a DAZN, che trasmetterà la corsa in diretta streaming a partire dalle 18:45 di domenica 26 maggio 2019.

Pubblicità

DAZN è visibile su pc, smartphone, tablet e smart TV.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto