Il Tour de France 2019 dopo le prime due frazioni in Belgio torna a casa con la sua terza tappa in programma per lunedì 8 luglio, con partenza ancora dal territorio belga, a Binche, e arrivo a Épernay, dove la Grande Boucle torna a distanza di 56 anni dall'ultima volta (gara inaugurale dell'edizione 1963 vinta dal belga Eddy Pauwels). Sulla distanza di 215 km, il percorso della Binche-Épernay scorre in piano e senza difficoltà altimetrica fino a 50 chilometri dalla conclusione, quando faranno la loro comparsa cinque colline insidiose a cambiare lo scenario della gara mettendo potenzialmente in difficoltà le ruote veloci per un finale di tappa che sembra disegnato per i finisseur.

La terza tappa del Tour prenderà il via alle ore 12:20, mentre la conclusione è prevista alle 17:30 circa. In Tv il quotidiano appuntamento in diretta con la corsa francese sarà sempre su Rai2 dalle 14:00. La tappa sarà come sempre visibile anche in diretta streaming su RaiPlay. Oltre che in pay-tv su Eurosport (streaming Eurosport Player) integralmente dalla partenza.

Percorso

Dopo la partenza da Binche, cittadina dove si svolge il carnevale più celebre del Belgio, i corridori percorreranno ancora per circa 12 km le carreggiate belghe prima che il Tour faccia il suo ingresso sulle strade di casa, precisamente da Jeumont, nel dipartimento del Nord nella regione dell'Alta Francia, toccando poi anche Fourmies, Hirson, Dizy-Le-Gros, Neufchatel-Sur-Aisne e Reims nei primi 170 chilometri di percorso pianeggiante.

La tappa cambierà volto negli ultimi 45 km quando attraversando i vigneti dello Champagne nella regione del Grand Est faranno ingresso nel tracciato cinque Côte, in sequenza: Nanteuil-la Foret (1.1 km al 6,8%), Hautvillers (900 m al 10,5%), Champillon (1.8 km al 6,6%), Mutigny (900 m al 12,2%) e Mont Bernon (1 km al 5,5 %) a 5 chilometri dal traguardo, mentre gli ultimi 500 metri saliranno all'8%.

Favoriti

La parte finale della terza tappa sembra dunque perfetta per uomini forti sul passo. Motivo per cui, tra gli ipotizzabili favoriti di giornata sulla carta non possono evidentemente mancare gli specialisti delle Classiche come il padrone di casa Julian Alaphilippe (Deceuninck-Quick Step) recente vincitore del Giro del Delfinato, lo slovacco Peter Sagan (Bora-Hansgrohe), l’australiano Michael Matthews (Sunweb), il giovane belga Wout Van Aert (Jumbo-Visma) oppure l’esperto suo connazionale Greg Van Avermaet (CCC).

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Ciclismo

In casa Italia i ciclisti che più potrebbero trovare terreno ideale in questa terza giornata del Tour, sempre sulla carta, sembrano essere il vincitore del Giro delle Fiandre Alberto Bettiol (EF Education First) e il campione europeo Matteo Trentin (Mitchelton-Scott).

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto