Quel retweet del 3 agosto e le aspettative di un ragazzo di 22 anni pronto per una nuova sfida. Bjorg Lambrecht è morto durante la terza tappa del Giro di Polonia a causa di un incidente verificatosi a 73 chilometri dall’arrivo. La dinamica dell’incidente, secondo quanto riferito dal sito Eurosport, è ancora poco chiara in quanto al momento non ci sono immagini che possano far luce su cosa abbia provocato la rovinosa caduta.

Le prime informazioni sul grave incidente sono state fornite via radio dalla vettura medica dell’organizzazione che ha informato le ammiraglie di quanto accaduto al corridore belga che sembra abbia sbattuto contro un canale di cemento sotterraneo.

Le condizioni di Lambrecht sono parse fin da subito gravi al punto che non è stato neanche possibile trasportarlo in ospedale in eliambulanza. Tempestivo l’intervento dei sanitari che hanno tentato di rianimare il ciclista in forza al team Lotto-Soudal.

In seguito il giovane è stato trasferito all’ospedale di Rybnik con un’ambulanza attrezzata per la rianimazione e condotto immediatamente in sala operatoria.

La disperata corsa in sala operatoria dopo la caduta a 73 chilometri dall'arrivo

Nel frattempo, infatti, la situazione si era ulteriormente aggravata ed i medici hanno tentato un disperato intervento nel tentativo di salvare la vita al ventiduenne.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Ciclismo

Per il belga non c’è stato nulla da fare e la triste notizia del decesso si è diffusa rapidamente gettando nello sconforto familiari, compagni di squadra e appassionati di Ciclismo. Alla vigilia della prima tappa del Giro di Polonia Bjorg Lambrecht aveva condiviso sul proprio profilo Twitter la video intervista pubblicata dalla Lotto Soudal in cui parlava delle sue aspettative in vista della corsa che ha preso il via lo scorso 3 agosto.

Il giovane era carico e pronto a dare il suo contributo per permettere al team di conseguire un successo di tappa nella competizione e conquistare un buon piazzamento nella classifica generale.

Aspettative e progetti che sono stati spazzati via in un triste pomeriggio di agosto. Nel corso della tappa di 150 km, da Chorzow a Zabrze, il ventiduenne belga, per circostanza ancora da chiarire, è caduto rovinosamente probabilmente a causa dell’asfalto reso viscido dalla pioggia. Secondo le prime informazioni fornite dai media polacchi Lambrecht avrebbe sbattuto con violenza contro un canale sotterraneo di cemento.

Il dottor Wiśniewski: 'Lesioni fatali', il tweet di Lambrecht prima del via del Giro di Polonia

Il dottor Ryszard Wiśniewski ha riferito al portale polacco Onet Sport che a provocare la morte di Bjorg Lambrecht sarebbero state le gravi lesioni riportate in seguito al violento impatto: “A causare il decesso le lesioni al torace, alla cavità addominale con sanguinamento della milza e del fegato. Il paziente è morto durante l’intervento chirurgico” - ha chiarito il medico.

La triste notizia della morte del corridore belga è stata annunciata dalla Lotto-Soudal attraverso i suoi canali social.

“La più grande tragedia che potesse capitare alla famiglia, agli amici ed ai compagni di Bjorg è accaduta, riposa in pace”. Lambrecht, originario di Gand, era diventato professionista nel 2018 ed era considerato una giovane promessa dagli addetti ai lavori. Si era aggiudicato una tappa del Tour des Fjords e si era posizionato al secondo posto, nella stessa competizione, nella classifica generale.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto