L'attesa per gli appassionati di Basket è praticamente giunta alla fine. Sabato 31 agosto scatta la 18esima edizione dei Campionati mondiali che si disputerà in Cina fino al 15 settembre e la kermesse vedrà al via anche l'Italia. Gli azzurri mancavano dal torneo iridato dall'edizione del 2006, conclusa al nono posto. A differenza dei Giochi Olimpici dove spiccano le medaglie d'argento ottenute nel 1980 e 2004, la nostra nazionale ai Mondiali non è mai riuscita a conquistare un posto sul podio, sfiorandolo in due circostanze nel 1970 e 1978.

Il titolo è detenuto dagli USA che hanno vinto le ultime due edizioni nel 2010 e 2014 portando a 5 il computo complessivo dei titoli. In tal senso nell'albo d'oro gli americani sono la nazionale leader insieme all'ormai scomparsa Jugoslavia. Al terzo posto di questa classifica con tre allori mondiali un'altra nazionale che appartiene al passato, quella dell'URSS.

I gironi

Sono 32 le squadre partecipanti, divise in 8 gironi di 4 squadre ciascuna.

Gli azzurri sono inseriti nel gruppo D e l'avversaria di maggior spessore è certamente la Serbia, le altre due nazionali che incroceranno subito la strada dei ragazzi allenati da 'Meo' Sacchetti sono Angola e Filippine. Il gruppo A vede al via Costa d'Avorio, Polonia, Venezuela ed i padroni di casa della Cina; nel gruppo B sono presenti Russia, Argentina, Corea del Sud e Nigeria; nel girone C c'è la Spagna con Iran, Porto Rico e Tunisia.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Basket

Poi il gruppo E, quello dei campioni mondiali in carica USA unitamente a Turchia, Repubblica Ceca e Giappone, il gruppo F con Grecia, Nuova Zelanda, Brasile e Monenegro; il gruppo G con Repubblica Dominicana, Francia, Germania e Giordania e, infine, il gruppo H che contiene Canada, Senegal, Lituania ed Australia.

Le partite degli azzurri

Le partite del torneo vengono trasmesse in esclusiva sui canali Sky, la nota pay tv detiene infatti i diritti dell'evento.

Per l'Italia debutto il 31 agosto, gli azzurri scenderanno sul parquet per la prima palla contesa contro la nazionale delle Filippine (ore 13.30 italiane). Il secondo impegno è contro l'Angola, il 2 settembre alle ore 9.30, mentre il big-match del girone contro la Serbia è in programma alle ore 13.30 del 4 settembre. Per quanto riguarda le altre gare del girone D, Angola-Serbia si gioca il 31 agosto (9.30), Serbia-Filippine il 2 settembre (13.30) e Filippine-Angola il 4 (9.30).

Il regolamento

Ogni vittoria nella fase a gironi assegnerà 2 punti mentre ne sarà assegnato 1 per la sconfitta, si qualificano per la seconda fase le prime due classificate di ciascun girone e nel caso che due squadre abbiano gli stessi punti si andrà alla differenza canestri. I punti ottenuti nel primo turno saranno portati anche al secondo in cui verranno composti quattro gironi di quattro team ciascuno con i seguenti accoppiamenti: gruppo A-gruppo B, C-D, E-F, G-H.

L'Italia, in caso di passaggio del turno, verrebbe dunque inserita in un girone in cui le papabili avversarie sono due tra Spagna, Iran, Porto Rico e Tunisia e, nello specifico, affronterebbe soltanto le due squadre con cui non ha giocato nel primo turno e non l'altra nazionale con cui componeva il precedente girone. I punti ottenuti nella seconda fase verranno sommati a quelli della prima e le prime due classificate di ciascun girone si qualificheranno per i quarti in cui scatterà la fase ad eliminazione diretta. Le vincenti andranno avanti, le perdenti si sfideranno nei match per il piazzamento dal quinto all'ottavo posto. Le gare per la seconda fase a gironi si disputeranno dal 6 al 9 settembre, mentre i quarti sono in programma il 10 e l'11, le semifinali il 13 e la finalissima per il titolo mondiale il 15 settembre.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto