Ai campionati del mondo su strada di Ciclismo che si sono tenuti in Inghilterra, nella categoria dei professionisti, vince il danese Pedersen, scappato in fuga con i due italiani Moscon e Trentin. La gara è stata comandata fin dall'inizio del circuito dal quintetto che si è spontaneamente formato. Oltre al vincitore e agli italiani, ne facevano parte anche il favorito Van Der Poel e lo svizzero Kung.

Van der Poel in crisi di fame, Trentin ci crede ma viene beffato sul traguardo

Il circuito molto ostico, si sviluppava nella cittadina di Harrogate nello Yorkshire. La corsa si è tenuta sotto una pioggia battente e un freddo che ha minato i muscoli dei corridori fin dal primo giro. La nazionale italiana guidata da Cassani, è stata sempre protagonista, mandando i fuga due atleti e controllando la corsa dietro.

La gara si è decisa a 10 km dall’arrivo quando l’olandese Van der Poel è andato in crisi di fame, il quintetto si è così ridotto di una unità, quella del favorito che forse per poca esperienza ha speso tutte le energie, non alimentandosi al meglio durante la gara.
 La debacle del baby fenomeno olandese ha dato nuova linfa ai battistrada e su spinta dello svizzero Kung hanno incrementato l'andatura, mettendo ancora più margine tra loro e il gruppo degli inseguitori.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Ciclismo

Moscon è andato in crisi sull’ultimo strappo a 5 km dall'arrivo e non è riuscito a rientrare fino alla fine. La gara del veneto è stata incredibile per dedizione e sacrificio al capitano Trentin e sacrifico. Il terzetto finale composto dal capitano della squadra italiana, Trentin, dallo svizzero Kun e dal danese Pedersen si è così involato fino al traguardo.

A due chilometri dalla fine, ha provato a recuperare il gap con i battistrada, il fenomenale Peter Sagan.

Nonostante uno strappo poderoso, Sagan non è riuscito a recuperare il divario di un minuto. La gara si è decisa in una volata tra l’italiano, lo svizzero e il danese.Purtroppo, nonostante Trentin fosse, oramai il favorito tra i tre che sono arrivati sul traguardo, è stato beffato dal danese. Trentin è partito troppo presto ai 200 metri e così il passista Pedersen l’ha superato di slancio. La Danimarca è campione del mondo di ciclismo professionistico su strada.

L’Italia, dopo alcuni anni, ritorna sul podio della corsa iridata in linea, professionistica. Resta, però, il rammarico per una vittoria sfuggita di poco e che sembrava cosa fatta a 200 metri dall’arrivo.

La classifica finale

1. Mads PEDERSEN (Danimarca)

2. Matteo TRENTIN (Italia)

3. Stefan KÜNG (Svizzera)

4. Gianni MOSCON (Italia)

5. Peter SAGAN (Slovacchia)

6. Michael VALGREN (Danimarca)

7. Alexander KRISTOFF (Norvegia)

8. Greg VAN AVERMAET (Belgio)

9. Gorka IZAGIRRE (Spagna)

10.

Alberto RUI COSTA (Portogallo)

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto