Al termine di una giornata intensa è arrivata la prima medaglia per l'Italia ai Mondiali di atletica 2019: è il bronzo conquistato da Eleonora Giorgi nella 50 km di marcia femminile, gara resa ancora più dura dall'incessante afa di Doha che non smette di far sentire i suoi effetti nemmeno in piena notte. L'azzurra è stata preceduta al traguardo dalla 'doppietta cinese': il titolo iridato è andato a Rui Liang con il tempo di 4h23’26”, davanti alla connazionale Maocuo Li.

L'evento più atteso della giornata di ieri era comunque la finale dei 100 metri maschili vinta come da pronostico da Christian Coleman con il tempo di 9"76, davanti al campione uscente Justin Gatlin ed Andre DeGrasse. Pronostico rispettato anche per il martello femminile con la medaglia d'oro finita sul collo della statunitense DeAnna Price che ha scagliato l'attrezzo a 77.54 metri, seconda la polacca Joanna Fiodorow e terza la cinese Zheng Wang.

Risultato a sorpresa nel salto in lungo maschile con il titolo mondiale vinto dal giamaicano Tajay Gayle (8.69) davanti allo statunitense Jeff Henderson ed al cubano Juan Miguel Echevarria. Nei 10.000 metri donne ha invece prevalso l'olandese Sifan Hassan con il tempo di 30'17"62, davanti all'etiope Letesenbet Gidey ed alla keniota Agnes Jebet Tirop. Infine la 50 km di marcia maschile con il titolo mondiale vinto dal giapponese Yusuke Suzuki con il tempo di 4h04’20”, davanti al portoghese Joao Vieira ed al canadese Evan Dunfee.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Sport Invernali

I titoli mondiali in palio il 29 settembre

Sono cinque i titoli mondiali in palio nella giornata odierna. La prima finale in programma è quella del salto con l'asta femminile che inizierà alle ore 19.40: tra le grandi favorite certamente la greca Katerina Stefanidi e le statunitensi Sandi Morris e Jennifer Suhr. Occhio anche alla russa Anzhelika Sidorova che gareggia da indipendente. Alle ore 20.45 la finale del salto triplo maschile, il maggiore pretendente all'oro potrebbe essere lo statunitense Will Claye che dovrà comunque guardarsi dal connazionale Christian Taylor e dal portoghese Pedro Pablo Pichardo.

Sembra scontata la vittoria della staffetta mista statunitense nella finale della 4x400, anche alla luce del nuovo record del mondo fatto segnare in batteria (3'12"42): la gara inizierà alle 21.35. Alle 22.20, invece, l'attesa finale dei 100 metri donne la cui composizione sarà decisa dalle semifinali di qualche ora prima: favorite per le medaglie le 'solite note': l'olandese Dafne Schippers, la britannica Dina Asher-Smith, le giamaicane Elaine Thompson e Shelly-Ann Fraser-Pryce e l'ivoriana Marie-Josée Ta Lou, oltre ovviamente la campionessa mondiale in carica, la statunitense Torie Bowie.

L'ultimo titolo di giornata sarà quello della 20 km di marcia donne che inizierà alle 22.30 e vedrà impegnata a caccia di una medaglia la nostra Antonella Palmisano.

Le batterie dei 200 metri

Oggi scattano anche le batterie del 200 maschili che sono state presentate come una questione tutta statunitense tra Christian Coleman, fresco campione del mondo dei 100 metri ed il connazionale Noah Lyles che quest'anno ha corso la distanza in 19"50 ed è andato ben cinque volte sotto i 19"80.

Presente il campione del mondo in carica, il turco Ramil Guliyev che però non sembra in gran forma, oltre ad Adam Gemili, Zharnel Hughes, Andre DeGrasse e Yoahn Blake già protagonisti sui 100. Due gli italiani in pista, Eseosa Desalu ed Antonio Infantino.

Il programma completo e gli italiani in gara

  • 19.05 200 M batterie (Desalu, Infantino)
  • 19.40 Asta F Finale
  • 20.20 100 F semifinali
  • 20.45 Triplo M Finale
  • 20.55 800 M semifinali
  • 21.35 4x400 mista Finale
  • 22.20 100 F Finale
  • 22.30 20 km marcia F Finale (Palmisano, Trapletti)

Diretta integrale sui canali Rai a partire dalle 19 su Raisport Hd, canale 57 del digitale e 5057 di Sky, fino a fine giornata (mezzanotte circa).

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto