Si è svolto lo scorso sabato 21 settembre, presso l'Istituto dei Ciechi in via Angiò a Palermo, l'incontro di presentazione del calendario delle attività a scopo inclusivo della seconda, nuova stagione sportiva di Vivi Sano Sport, polisportiva dilettantistica collegata alla omonima Onlus che attualmente si occupa della gestione e della cura del Parco della Salute di Palermo. Presente, tra gli altri, Daniele Giliberti, amministratore delegato di Vivi Sano Onlus.

Un incontro di sport e valori

Al centro dell'incontro, la presentazione della scuola di avviamento all'atletica leggera rivolta a bimbe e bimbi speciali, con età compresa tra i 5 e i 12 anni, che potranno svolgere le attività previste dal calendario 2019, a partire dalla prima settimana di ottobre, presso l'Istituto dei Ciechi in attesa che venga riaperto lo Stadio delle Palme, attualmente chiuso per lavori.

Scopo principale delle attività sportive, è certamente l'inclusione sociale, ma anche il contrasto alla marginalità di ragazzi che, oltre ad essere speciali, sviluppano e dimostrano in campo grandi potenzialità a livello sportivo agonistico e, infine, l'abbattimento di qualsiasi barriera sia architettonica che culturale per il contrasto all'isolamento e al pregiudizio.

Lo stesso amministratore delegato, Daniele Giliberti, ha sottolineato l'importanza dello sport quale potente strumento per migliorare la qualità della vita di giovani e promettenti risorse quali sono i ragazzi con disabilità intelletivo-relazionali e contrastare la loro emarginazione grazie a sport quali l'atletica leggera.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Salute ESports

Le attività verranno svolte con il supporto di un team di psicologi, tecnici e personale qualificato e specializzato affinché vengano garantite le condizioni primarie di sicurezza in quanto - come è stato sottolineato in conferenza - trattasi di un lavoro che non può e non deve essere svolto da coloro che si improvvisano professionisti, ma devono esserlo grazie ad una comprovata e documentabile esperienza.

A seguire, si è svolta la premiazione da parte del delegato provinciale Fisdir Roberta Cascio, degli atleti che si sono distinti per i risultati raggiunti in campo durante il precedente campionato regionale di atletica leggera indetto dalla Fisdir: gare durante le quali gli atleti allenati dal referente tecnico Francesco La Versa hanno conquistato un meritatissimo secondo posto.

Presente all'incontro anche Sara Mormando, giovane e promettente stella del canottaggio paralimpico siciliano che ha raggiunto risultati importanti durante le regate nazionali estive FIC (Federazione Italiana Canottaggio) indette per gli atleti con disabilità intellettivo relazionali e che è stata premiata al termine dell'incontro con una medaglia da Roberta Cascio.

Il prossimo progetto socio-sportivo di inclusione sociale

È stata infine presentata anche la scuola di calcio sociale, rivolta a bimbi che vivono in condizioni di grave marginalità sociale: scuola sportiva ad alto valore educativo e ricreativo che Vivi Sano Sport organizzerà a partire da ottobre presso il campo del Parco della Salute in collaborazione con l'associazione Livia Onlus, che sostiene i deboli e i bisognosi e Palermo Calcio Popolare, squadra sportivo-dilettantistica che promuove i valori più alti dello sport e che coinvolge e rende protagonisti non i giocatori professionisti bensì i tifosi e gli amanti del calcio.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto