La quinta giornata dei Mondiali di atletica a Doha era quella di Noah Lyles ed il nuovo fenomeno USA dei 200 metri non ha assolutamente tradito le attese. Come già accaduto sui 100 metri con il successo di Christian Coleman, anche in questo caso pronostico ampiamente rispettato con il citato Lyles a prendersi il titolo mondiale con il tempo di 19"83 davanti al canadese Andre DeGrasse (alla seconda medaglia dopo il bronzo sui 100) ed all'ecuadoriano Alex Quinonez.

Molte più emozioni ha riservato la finale del salto con l'asta maschile dove Sam Kendricks ha praticamente sfilato l'oro dal collo dello svedese Armand Duplantis su un virtuale filo di lana saltando alla misura di 5.92 al primo tentativo, lo statunitense era stato sorpassato nel turno precedente dall'atleta di origine greca. Bronzo al polacco Piotr Lisek. Oro all'ultimo tentativo anche nel giavellotto femminile, ha vinto l'australiana Kelsey-Lee Barber scagliando l'attrezzo a 66.56 metri e sopravanzando le due cinesi, Shiying Liu e Huihui Lyu.

Nella finale degli 800 metri maschili, infine, il copione è stato quello previsto, con l'iride conquistata dallo statunitense Donovan Brazier che con il tempo di 1'42"34 ha stabilito il nuovo record del campionati mondiali, mentre l'argento è andato al bosniaco Amel Tuka ed il bronzo al keniano Ferguson Cheruiyot Rotich.

Tanta Italia in semifinale

La giornata del 2 ottobre è decisamente importante per gli atleti italiani, ben quattro inseguono la finale delle rispettive specialità.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Sport Invernali

Si inizia alle ore 19.05 con Hassane Fofana che dopo il passaggio in semifinale con il tempo di 13"49, oggi cercherà di staccare il biglietto per l'ultimo atto dei 110 ostacoli. Alle 19.35 fari puntati su Davide Re che ha vinto la sua batteria dei 400 metri ed ora insegue la finale, così come Ayomide Folorunso e Yadisleidy Pedroso che sono riuscite a staccare il pass per il penultimo atto e tenteranno dunque l'impresa di qualificarsi entrambe per la finale dei 400 ostacoli donne. Le gare che le vedranno ai blocchi di partenza inizieranno alle ore 20.05.

Tre titoli in palio

Sono tre i titoli mondiali in palio nella sesta giornata dei Mondiali di atletica, ad iniziare alla finale maschile del lancio del martello che vede recitare il ruolo principale di favoriti per l'oro ai due polacchi, Wojciech Nowicki e Pawel Fajdek, gli unici che in questa stagione sono andati oltre gli 80 metri. Il clou è rappresentato dalla finale femminile dei 200 metri e qui è quasi impossibile staccare l'oro ancora virtuale dal collo della britannica Dina Asher-Smith che sembra davvero una spanna sopra tutte le avversarie.

Chiuderà la giornata la finale dei 110 ostacoli ed ovviamente i tifosi italiani sperano che possa esserci ancora in lizza Hassane Fofana. Ad ogni modo l'uomo da battere sembra lo statunitense Grant Holloway ed i suoi avversari più quotati il giamaicano Omar McLeod ed il russo (neutrale) Sergey Shubenkov. Occhio anche al cinese Wenjun Xie.

Il programma completo e gli italiani in gara

  • 15.35 Decathlon 100 metri
  • 15.45 Peso F qualificazioni
  • 16.05 Eptathlon 100 ostacoli
  • 16.30 Decathlon lungo
  • 16.35 1500 F batterie
  • 17.00 Disco F qualificazioni gruppo A
  • 17.15 Eptathlon alto
  • 17.25 5000 F batterie
  • 15.50 Decathlon peso
  • 18.25 Disco F qualificazioni gruppo B (Osakue)
  • 19.05 110 ostacoli semifinali (Fofana)
  • 19.30 Eptathlon peso
  • 19.35 400 M semifinali (Re)
  • 19.40 Decathlon alto
  • 20.05 400 ostacoli F semifinali (Folorunso e Pedroso)
  • 20.40 Martello M Finale
  • 20.50 Eptathlon 200 metri
  • 21.35 200 F Finale
  • 22.00 110 ostacoli Finale (eventuale Fofana)
  • 22.15 Decathlon 400 metri

Lunga diretta Rai a partire dalle ore 15.30 su Raisport HD e Raisport, fino alle ore 22.30 circa.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto