Il ciclomercato in vista della stagione 2020 ha ormai concluso quasi tutti i colpi più importanti. Diverse squadre del World Tour hanno già chiuso ufficialmente il proprio organico ed anche nella categoria Professional non sono rimasti molti posti liberi. I corridori che non sono ancora riusciti a firmare un contratto per il 2020 non hanno quindi una grande varietà di opzioni a disposizione. Alcuni non avranno comunque problemi a trovare una sistemazione, ma per altri potrebbe farsi sempre più minacciosa l’ipotesi di un ritiro forzato dal Ciclismo professionistico.

Pozzovivo non confermato dal Team Bahrain

Nella lunga lista di corridori che devono definire il proprio futuro figurano anche molti italiani. Uno dei volti più noti è quello di Domenico Pozzovivo, fermo da agosto per un grave incidente accaduto in allenamento. Lo scalatore lucano non ha ottenuto il rinnovo di contratto dal Team Bahrain e sta cercando una nuova squadra per tornare a correre una volta superat l’infortunio ed essere al via del Giro d’Italia 2020.

Tra i corridori che quest’anno hanno militato in squadre World Tour non hanno ancora ufficializzato il proprio futuro Sacha Modolo e Gianluca Brambilla, accostati alla Israel Cycling Academy, e Daniele Bennati. L’esperto campione aretino potrebbe continuare ancora un anno o decidere di ritirarsi. “Tutto dipenderà dalla mia salute” ha dichiarato Bennati annunciando che in ogni caso resterà nell’ambiente del ciclismo, sulla bici o in un nuovo ruolo.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Ciclismo

Leonardo Basso potrebbe in extremis ottenere un rinnovo dalla Ineos, mentre Andrea Garosio e Valerio Agnoli dovrebbero concludere la propria esperienza al Team Bahrain. Ancora incerta è anche la destinazione di Enrico Battaglin, reduce da una stagione poco convincente con un solo piazzamento sul podio centrato in una tappa del Giro dei Paesi Baschi.

Gli ex Bardiani a caccia di una squadra

Scendendo nella categoria Professional si trovano molte più situazioni da definire.

La Bardiani ha cambiato buona parte del suo organico non rinnovando con Barbin, Guardini, Wackermann, Rota, Simion, Maronese e Bresciani, tutta a caccia di una nuova squadra per proseguire la carriera nel 2020. La chiusura della Nippo Fantini ha invece lasciato ancora senza una sistemazione ufficiale il solo Ivan Santaromita tra i corridori italiani. Pacioni, Bertazzo, Fonzi, Marchetti e Massimo Rosa sono invece i corridori che quest’anno hanno militato nella Neri – Selle Italia – KTM e che ancora non hanno una squadra per il 2020, stessa situazione che vivono Busato, Spreafico e Fedrigo per la Androni.

Molto difficile è la posizione di Riccardo Minali, non confermato dalla Israel dopo una stagione in cui è stato poco impegnato.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto