Con la decima vittoria 'casalinga' della sua carriera al torneo di Basilea, Roger Federer ha raggiunto quota 103 riguardo ai titoli vinti nel singolare (sono 111 complessivi contanto anche 8 vittorie nel doppio). Il record assoluto di tornei di singolare vinti detenuto da Jimmy Connors è sempre più vicino, il fuoriclasse statunitense toccò quota 109 e, dunque, Federer è a meno 6 da questo risultato.

Considerato che gli anni di attività del 38enne 'maestro' elvetico non possono essere ancora tantissimi, probabile che il record di 'Jimbo' sia tra gli ultimi obiettivi della sua straordinaria parabola sportiva, anche se Roger in cuor suo desidera ancora trionfare a Wimbledon e quest'anno c'è andato davvero vicino. Al primato di Connors dice di non pensarci più di tanto, anche se è ovvio che tagliare questo traguardo sarebbe invero prestigioso.

'Se ci riesco sono felice, in caso contrario non accadrà nulla di negativo'

Rivedremo Roger Federer alle Atp Finals di Londra, come noto il numero 3 del mondo ha rinunciato al torneo di Parigi-Bercy, ultimo Masters 1000 di stagione, con lo scopo di riposarsi e presentarsi in gran spolvero all'appuntamento londinese che si disputerà dal 10 al 18 novembre. Dopo la vittoria a Basilea che gli ha fatto toccare quota 103 titoli vinti nel circuito Atp, diventa obbligatorio chiedergli se guarda al record di Jimmy Connors che è sempre più vicino.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Tennis

"Nel pianficare il calendario per la stagione 2020 non guarderò certamente a quanti tornei posso vincere - ha detto il 20 volte vincitore di Slam - e non è la mia priorità. Al primo posto ci saranno sempre la mia salute e la famiglia, quanto al record sarei certamente felice se ruscissi a batterlo, non posso negarlo, ma se anche non dovessi superare i titoli di Connors non accadrà nulla di negativo".

La top 10

Jimmy Connors a quota 109, Federer con 103: sono gli unici tennisti della storia ad essere andati in tripla cifra relativamente ai tornei di singolare in bacheca. Per quanto riguarda la top 10 all times, al terzo posto c'è Ivan Lendl a quota 94, poi Rafa Nadal con 84 e John McEnroe con 77. Dietro i primi cinque avanza Novak Djokovic a quota 76 ed il serbo è tra coloro che possono incrementare il bottino.

Più staccati Bjorn Borg e Pete Sampras, a pari merito al settimo posto con 64 tornei di singolare vinti a testa. Completano la top 10 Guillermo Vilas con 62, Andre Agassi a 60 e Ilie Nastase a 59. Se sommiamo i titoli di singolare a quelli del doppio, il recordman assoluto è John McEnroe con 150 titoli davanti a Mike Bryan a 127, Connors e Bob Bryan a 125.

Federer secondo per longevità

Andando a spulciare un'altra particolare statistica troviamo Federer al secondo posto: riguarda la longevità, il maggior numero di titoli vinti dopo il trentesimo anno di età.

In questa classifica al primo posto c'è il leggendario Rod Laver a quota 45 (53 i titoli complessivi del fuoriclasse australiano), mentre Roger insegue con 36 trofei sollevati su 103. Scorrendo ancora la classifica troviamo Ken Rosewall a 31 (su 45), Nadal a 17 (su 84), Agassi a 15 (su 60), Jimmy Connors a 14 (su 109) e David Ferrer a 13 (su 27).

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto