Inghilterra-Nuova Zelanda, la prima semifinale della Rugby World Cup 2019 è una vera finale anticipata: il XV della Rosa è al secondo posto nella classifica mondiale per rendimento ed è l’unica nazionale iridata dell'emisfero nord (titolo vinto nel 2003), gli All Blacks sono al primo posto del ranking internazionale e da due edizioni consecutive sono i campioni in carica.

E’ un peccato che il tabellone le abbia messe dalla stessa parte, privandoci dell’atto conclusivo più bello, ma ci attende una semifinale semplicemente fantastica con rugby di pura perfezione e mete spettacolari all’orizzonte.

La sfida in tv su Rai2

Inghilterra-Nuova Zelanda si giocherà sabato 26 ottobre all’International Stadium di Yokohama con inizio della partita alle ore 10 italiane. La sfida sarà visibile in diretta tv su Rai2 (collegamento dalle 9:50); mentre su Rai Sport, che è stata la casa del mondiale giapponese, nella stessa mattina di sabato sarà lasciato spazio all’apertura della stagione di sci alpino con la prima tappa di Coppa del Mondo in quel di Soelden.

La semifinale di Yokohama tra inglesi e neozelandesi sarà inoltre fruibile in streaming su RaiPlay. In programma il giorno dopo, l’altro penultimo atto sarà invece Galles-Sudafrica (diretta tv su Rai2, streaming su RaiPlay, ore 10).

Il dominio di Inghilterra e Nuova Zelanda

Rispettando in pieno i prevedibili pronostici della vigilia, la fase a gironi è andata in scioltezza sia per gli uomini di Eddie Jones che si sono imposti a Tonga (35-3), Stati Uniti (45-7) e Argentina (39-10), quanto per il XV di Steve Hansen che ha vinto contro Sudafrica (23-13 nel match inaugurale di Coppa), Canada (63-0) e Namibia (71-9); mentre nell’ultima partita del rispettivo girone per tutte e due le formazioni è arrivato uno 0-0 a tavolino, con la Francia gli inglesi e con l’Italia gli All Blacks, in due delle tre partite cancellate a causa del tifone Hagibis che a metà ottobre si è abbattuto sulle coste del Giappone.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Curiosità

Il dominio di Inghilterra e Nuova Zelanda si è quindi evidenziato nella fase ad eliminazione diretta con i convincenti, e addirittura facili, rispettivi successi contro l’Australia i Leoni (40-16) e l’Irlanda i neozelandesi (46-14) ai quarti. Ora la grande sfida diretta che designerà la prima finalista della nona edizione della coppa del mondo della palla ovale. Squadra che sarà anche la grande favorita al titolo, Sudafrica o Irlanda, comunque, permettendo.

Semifinale World Cup, All Blacks in pole

A Yokohama sarà inoltre remake della semifinale 1995, quando a Città del Capo i Tuttineri vinsero nettamente (45-29), per poi essere fermati dagli Springbok che si aggiudicarono quel mondiale.

A caccia del terzo titolo di fila e del quarto complessivo dopo i trionfi nella prima edizione del 1987 e nelle ultime due (2011 e 2015), la Nuova Zelanda era la favorita principale della vigilia e resta in pole anche adesso, ma la Nazionale di Sua Maestà, che ritrova le semifinali dodici anni dopo l'ultima volta (allora superarono la Francia padrona di casa per poi arrendersi al Sudafrica in finale), arriva al top della forma a questo appuntamento clou della rassegna che mette in palio la finalissima del 2 novembre a Yokohama.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto