Il rischio di dover chiudere forzatamente la carriera sembra scongiurato per Domenico Pozzovivo. Lo scalatore lucano ha passato un periodo molto difficile, ma sembra ora vicino a vedere la luce in fondo al tunnel. Dopo essere stato investito da una macchina nello scorso mese di agosto mentre si allenava vicino a Cosenza, Pozzovivo ha dovuto anche incassare il mancato rinnovo di contratto da parte del Team Bahrain Merida. Con una difficile riabilitazione da svolgere, l’età non più verdissima e i dubbi sul ritorno ad alti livelli, la strada per trovare una nuova squadra disposta a dargli fiducia si è rivelata piuttosto ostica, ma alla fine fruttuosa.

L’incidente di agosto

Era il 12 agosto quando Domenico Pozzovivo rischiò la vita in un terribile incidente mentre si allenava vicino a Cosenza per prepararsi alla Vuelta Espana, il terzo grande giro della stagione in cui sarebbe dovuto essere il capitano del Team Bahrain Merida. Lo scalatore lucano fu investito da una macchina, un incidente che gli procurò fratture multiple alle costole, all’ulna e al radio del braccio destro, al perone e alla tibia della gamba destra.

Le prime parole di Pozzovivo furono “hanno troncato la mia carriera”, ma quattro mesi e mezzo dopo quella drammatica giornata il futuro appare più sereno.

Nonostante il grave infortunio e i 37 anni da poco compiuti, il corridore di Policoro ha fatto passi da gigante sulla via del recupero e nelle ultime settimane si sono fatte più insistenti le voci sul suo ritorno in gruppo nella prossima stagione.

C’è la NTT, ex Dimension Data

Il Team Bahrain Merida si è presto fatto da parte annunciando di non voler prolungare il contratto di Pozzovivo, in scadenza a fine 2019.

Convincere una squadra del suo pieno recupero non è stato semplice e la ricerca di una sistemazione per tornare a correre nel 2020 è stata lunga, arrivando fin quasi alla riapertura del calendario agonistico.

Sulle tracce di Pozzovivo si sarebbero mosse due squadre del World Tour, ma ormai sembra vicino l’annuncio della firma del contratto con il Team NTT. Il nome nuovo non deve ingannare perché si tratta della squadra World Tour conosciuta come Dimension Data fino alla scorsa stagione.

Il corridore lucano dovrebbe firmare un biennale con la squadra sudafricana, diventando il quarto italiano dell’organico. Sono infatti già confermati nel roster Giacomo Nizzolo, tre vittorie nella scorsa stagione, il Campione del Mondo in carica degli Under 23 Samuele Battistella e l'altro talento emergente Matteo Sobrero. La prossima sarà per Pozzovivo la sedicesima stagione nel Ciclismo professionistico: ha debuttato con la Panaria nel 2005 ed ha corso poi anche per AG2R La Mondiale e Team Bahrain Merida.

Segui la pagina Ciclismo
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!