Sono in corso, ad Ancona, i Campionati Italiani Indoor ed Invernali Lanci di Atletica paralimpica, la cui prima giornata ieri, 24 gennaio, si è chiusa all’insegna di numerosi record sia nelle fila Fispes (Federazione Italiana Sport Paralimpici e Sperimentali) che Fisdir (Federazione Italiana Sport Disabili Intellettivo Relazionali).

Oggi, 25 gennaio, la seconda ed ultima giornata di gare.

Campionati Ancona: atleti Fisdir

Sono sei i nuovi record italiani indoor registrati tra le fila degli atleti Fisdir, ottenuti dal tesserato ASHD Novara Andrea Mattone per la categoria Open che ha terminato i 60 m ad ostacoli con il tempo di 10”70, dalla tesserata Ginnastica La Marmora Biella per la categoria C21 (Sindrome di Down), e da Chiara Zeni che ha corso e concluso i 60 m piani in 10”10, ritoccando di un solo centesimo il precedente record ottenuto l'anno scorso.

Altro importante record raggiunto nei 3mila metri marcia, è stato quello di Andrea Romano della US ACLI III Millennio, che ha infranto il muro dei 17 minuti completando la performance in 16’36”96. Quarto record della giornata è stato raggiunto nel getto del peso dal tesserato Fabriano Mirasole per la categoria C21 Daniel Gerini con la strabiliante misura di 10,25 m.

Sempre per la categoria C21, il tesserato ASPEA Padova, Stefano Lucato, specialista nella marcia, ha concluso i 1500 metri a 9’52”53. A chiudere la sfilata dei record della giornata, Andrea Mattone che migliora di 14 cm il precedente primato italiano di salto in alto con la misura di 1,51 metri.

Campionati Atletica Paralimpica Ancona: atleti Fispes

Tra le fila Fispes, promettente ed incoraggiante la prestazione del giovane velocista emergente Alessandro Ossola, tesserato Sempione 82, decretato nuovo campione italiano indoor nei 60 T63 con il tempo di 8.69.

Brillante tra le Fiamme Azzurre, l'ottimo risultato ottenuto da Marco Cicchetti che, a soli due centesimi dal primato tricolore, si evidenzia nella categoria T44 in 7.68.

Per la categoria T35, in pista per la prima volta dalla partenza dei blocchi ci sarà anche Oxana Corso delle Fiamme Gialle, determinata a vincere un nuovo titolo indoor nei 60 metri ed un crono 9.87 dopo l'argento e il bronzo ottenuti agli ultimi campionati mondiali di Dubai.

Nella medesima finale a categorie accorpate, si classifica come primatista assoluta T37, con il tempo di 10.20 Francesca Cipelli - tesserata Veneto Special Sport-, mentre per la corsa in carrozzina nei 400 metri per la categoria T53, si distingue il tesserato Acsi Atletica Sport Toscana, nonché doppio bronzo europeo, Diego Gastaldi, che ha stralciato il primato nazionale di 1:14.33 registrando al traguardo il tempo di 58.84.

Nei 1500 metri, ad appropriarsi del titolo italiano T20 Fisdir, il tesserato della co-organizzatrice della kermesse sportiva Anthropos Civitanova, Ndiaga Dieng con il tempo di 4:47.68, in una gara valida anche per la Fispes. Risultato degno di nota è stato anche quello del sedicenne Salvatore Bianca, tesserato Arco Club Gela, impegnato nel salto in lungo accorpato Fispes e Fisdir con una misura di atterraggio di 5,40.

Ancora un buon risultato per il palermitano Raffaele Di Maggio

Altro bel risultato ottenuto infine dal palermitano tesserato Anthropos Civitanova, Raffaele Di Maggio che, reduce dall'ultima avventura ai campionati mondiali di Dubai con la conquista del suo Personal Best, si conferma campione italiano nei 60 metri JM Open Fisdir con il tempo di 7.41.

Segui la pagina Sport Invernali
Segui
Segui la pagina ESports
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!