A partire dal 31 gennaio e fino al 2 febbraio, la città polacca di Cracovia, luogo in cui si disputeranno i Campionati Europei di Calcio amputati, ospiterà il Congresso della Federazione Europea Calcio Amputati (EAFF) durante il quale, nella giornata di domenica 2 febbraio, alle ore 12:00, si svolgerà il sorteggio delle squadre che si sfideranno agli Europei. A rappresentare l'Italia al Congresso ci sarà Renzo Vergnani, Commissario Tecnico della Nazionale italiana.

Calcio amputati: i partecipanti

Saranno ben 16 le squadre che parteciperanno e le stesse saranno inserite in quattro gruppi composti rispettivamente da altrettante squadre, sulla base dei risultati ottenuti nei match disputati durante i Campionati Euro 2017, durante i Mondiali 2018 e nelle amichevoli degli anni 2018 e 2019.

La cerimonia di apertura sarà trasmessa in streaming web sulla pagina Facebook della European Amputee Football Federation (EAFF). Durante le tre giornate di incontri, verrà effettuato anche il sopralluogo sui campi di gara che ospiteranno la rassegna continentale prevista dal 12 al 21 settembre prossimi.

Alla vigilia della cerimonia, invece, si terrà il sorteggio per la European Amputee Football Federation Champions League, torneo che si svolgerà a Bielsko-Biala in Polonia dal 22 al 24 maggio, e che vedrà per la prima volta in gara anche La Nuova Montelabbate, squadra italiana vincitrice dello scudetto del 2019. Quest'ultima sfiderà sette club provenienti da altrettanti Paesi: Azerbaigian, Georgia, Inghilterra, Irlanda, la stessa Polonia, Russia e Turchia.

Gruppi oggetto del sorteggio dei Campionati Europei di Cracovia

A formare il Gruppo A sono la Polonia, la Turchia, l'Inghilterra e la Russia. Per quanto riguarda il Gruppo B, le squadre inserite in esso sono la Spagna, l'Italia, l'Irlanda e la Francia. Per il Gruppo C figurano la Germania, la Georgia, la Grecia e l'Ucraina, mentre nell'ultimo gruppo, il Gruppo D, troviamo il Belgio, l'Olanda, l'Azerbaigian e la Scozia.

Nascita della Nazionale italiana di Calcio Amputati

Il Calcio amputati, disciplina riconosciuta dalla Fispes (Federazione Italiana Sport Paralimpici e Sperimentali) nel 2017, è un tipo di calcio adattato per la pratica del gioco da parte di coloro che hanno amputazioni nel corpo e la federazione di respiro internazionale di riferimento è la World Amputee Football Federation (WAFF), mentre a livello europeo lo è la European Amputee Football Federation (EAFF).

La Nazionale Italiana Calcio Amputati nasce per volontà di Francesco Messori, un ragazzo nato senza una gamba, ma con il grande amore e la incontenibile passione per il calcio, che nel 2011, con l'autorizzazione del Centro Sportivo Italiano, gioca una partita di campionato insieme ad atleti normodotati. Grazie alla potenza dei social, Messori recluta un numero adeguato di persone amputate per formare una squadra e, nel 2012, nasce la Nazionale; poi, nel 2017, come già detto, viene inserita tra le discipline di competenza della Fispes.

Segui la pagina Pronostici Calcio
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!