Un paio di mesi dopo le date tradizionali a causa della rivoluzione del calendario imposta dall’emergenza sanitaria, il Ciclismo arriva all’appuntamento dei campionati nazionali. In Italia e un po’ in tutta Europa il 23 agosto è la data scelta per recuperare le varie rassegne nazionali in linea, sempre precedute dalle prove a cronometro. La maglia tricolore si assegna a Cittadella, in Veneto, su un percorso disegnato dall’ex campione Filippo Pozzato, tra i promotori di questo evento tricolore. Il weekend dei Campionati Italiani di ciclismo si è aperto ieri con la prova a cronometro che è stata dominata, come da pronostico, da Filippo Ganna.

Il corridore della Ineos ha conquistato il suo secondo titolo tricolore consecutivo volando a 51,7 km orari sul percorso 38 km disegnato attorno a Bassano Del Grappa. Alessandro De Marchi ha chiuso al secondo posto a 50’’, Edoardo Affini al terzo a 1’31’’. Tra le donne invece il titolo a cronometro è andato invece a Elisa Longo Borghini, con Vittoria Bussi e Vittoria Guazzini a completare il podio.

Campionati Italiani, dodici passaggi sulla Rosina

Domenica 23 agosto si respirerà l’aria delle grandi classiche del ciclismo a Cittadella e dintorni. Il percorso disegnato da Filippo Pozzato per la gara in linea dei Campionati Italiani di ciclismo si preannuncia molto suggestivo e tecnicamente interessante.

La corsa scatterà a Bassano del Grappa per affrontare un primo tratto in linea di una settantina di chilometri, passando da Castelfranco Veneto e Asolo, per poi entrare nel circuito di Marostica.

Questa fase del percorso sarà caratterizzata dai passaggi sulla salita della Rosina, un’ascesa di circa 3 km al 6% di pendenza media.

La Rosina sarà affrontata per dodici volte, ma nell’ultima tornata di questo circuito sarà inserita una variante che porterà i corridori a salire anche La Tisa, uno strappo in pavè di circa 300 metri che ricorda i classici muri fiamminghi. Dall’ultimo scollinamento della Rosina mancheranno 25 km al traguardo, con il passaggio a Bassano del Grappa e il traguardo conclusivo a Cittadella.

Anche Nibali e Viviani al via

Il percorso dei Campionati Italiani di ciclismo di Cittadella lascia aperta la porta a corridori con caratteristiche molto diverse. È un tracciato impegnativo, anche per via del caldo e della distanza di ben 253 km, ma le salite non sono così lunghe e selettive da escludere a priori i corridori più veloci.

Il novero dei favoriti è quindi molto ampio e variegato, andando da un velocista puro come Elia Viviani a un fuoriclasse più adatto ai percorsi impegnativi come Vincenzo Nibali. I nomi più gettonati sono però quelli dei corridori veloci ma con la capacità di superare le brevi salite, magari anche andando all’attacco. Si parla dunque di Diego Ulissi, Matteo Trentin, Davide Ballerini e Sonny Colbrelli.

Tra i velocisti ha dato prova di essere in ottima condizione Giacomo Nizzolo, il cui nome va inserito tra i principali favoriti, mentre tra chi dovrà per forza andare all’attacco da lontano non si deve dimenticare il campione in carica Davide Formolo.

Al via di questi Campionati Italiani di ciclismo ci sarà anche Davide Rebellin, che da poco ha festeggiato il suo 49° compleanno ancora da corridore professionista.

La gara in linea dei Campionati Italiani di ciclismo di domenica 23 agosto sarà trasmessa in diretta tv sia da Eurosport 1, dalle 14.30, che da Rai 2, dalle 14.45.

Segui la pagina Ciclismo
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!