Domenica 23 agosto è stata la giornata dedicata alle gare in linea nei vari campionati nazionali di Ciclismo che si sono svolti in giro per quasi tutta l’Europa. Mentre in Italia Giacomo Nizzolo batteva Ballerini e Colbrelli sul traguardo di Cittadella, negli altri paesi si sono svolte tante altre belle gare che hanno riassegnato le sempre suggestive maglie con i colori nazionali. La copertina di questa giornata di grande ciclismo se l’è presa Mathieu Van der Poel. Un po’ in ombra in queste prime settimane di ripresa della stagione, il corridore della Alpecin ha ricominciato a dare spettacolo nei Campionati olandesi.

Il fuoriclasse olandese ha inscenato una lunga fuga solitaria staccando tutti su una salita in pavè e rifilando distacchi pesanti per vestire la sua seconda maglia di Campione nazionale su strada.

Van der Poel: ‘Una maglia prestigiosa’

La gara in linea dei Campionati olandesi si è corsa ieri su un circuito disegnato nella provincia del Drenthe. Il percorso era molto breve, poco più di sette chilometri, da ripetere per ben 25 volte, e caratterizzato da uno strappo in pavè in prossimità del traguardo. La corsa si è rivelata molto selettiva, sia per le difficoltà del muro in pavè che per il forte vento. Già ad una cinquantina di chilometri dall’arrivo sono rimasti in testa solo otto corridori: Eekhoff, Eenkhoorn, Van Emden, De Koert, Weening, Sinkeldam, van Kessel e naturalmente Mathieu Van der Poel.

Sull'ennesimo passaggio dal col de Vam, il muro in pavè, Van der Poel si è alzato sui pedali ed ha dato un’accelerata decisa riuscendo ad andarsene tutto solo. Il campione olandese ha scavato un solco sempre più ampio tra sé e gli inseguitori, che si sono poi sparpagliati con il passare dei chilometri.

Van der Poel è infine arrivato vittoriosamente al traguardo con un minuto e mezzo sul secondo classificato, Eekhoff, e oltre tre minuti sul terzo, Roosen, concretizzando una fuga solitaria di ben 44 chilometri. “E’ una maglia prestigiosa e sono felice di poterla indossare di nuovo” ha dichiarato il vincitore dell’Amstel al traguardo, che era già stato campione nazionale su strada due anni fa.

Gli altri campioni nazionali

Mathieu Van der Poel tornerà quindi a vestire la maglia con i colori della bandiera olandese, quella con cui aveva vinto l’Amstel Gold Race nella passata stagione. Prima però ci sarà un appuntamento importante in cui vestire la divisa orange della nazionale, quello con i Campionati Europei che si corrono mercoledì 26 agosto a Plouay. Rilanciato da questa sontuosa vittoria, il tre volte iridato del ciclocross arriverà alla rassegna continentale tra i grandi favoriti. “Spero di riprendermi bene da questo sforzo, poi è possibile” ha risposto Van der Poel sulle sue chance di vittoria all’Europeo. “Ci sono molti buoni corridori al via, ma anche noi olandesi abbiamo un blocco forte, non vedo l’ora” ha commentato il capitano dell'Olanda.

Se quella di Van der Poel ai Campionati olandesi è stata la vittoria più spettacolare della domenica di rassegne nazionali, molte altre sono le gare interessanti che si sono svolte in mezza Europa per riassegnare le maglie con i colori delle varie bandiere. In Spagna il titolo è andato ad un veterano che mai aveva vestito la maglia di campione nazionale, Luis Leon Sanchez. In Francia la corsa si è decisa con uno sprint a tre che ha visto Arnaud Demare prevalere su Coquard e Alaphilippe. In Daniamrca il successo è andato a Kasper Asgreen, mentre in Germania Pascal Ackermann è stato battuto in volata a sorpresa da Marcel Meisen.

Segui la pagina Ciclismo
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!