Il sito specializzato nel settore quibicisport.it lancia una notizia che prefigurebbe grandi cambiamenti nel mondo del Ciclismo dopo le Olimpiadi di Tokyo programmate, al momento, se non ci saranno ulteriori stravolgimenti nell'estate del 2021. In base al portale, Davide Cassani, attuale commissario tecnico della Nazionale, potrebbe lasciare il suo incarico dopo l'appuntamento a cinque cerchi per approdare alla Gazzetta dello Sport.

Ciclismo, le tessere in movimento a partire dal presidente della Federazione Di Rocco

Il nuovo congresso dell'Unione ciclistica internazionale si terrà in Belgio nel 2021 in occasione dei prossimi campionati mondiali su strada.

Nei giorni scorsi in occasione del Mondiale italiano a Imola, riporta il sito quibicisport.it, sarebbero iniziate a emergere alcune indicazioni. Nello specifico Renato Di Rocco non potrebbe essere rieletto nel consesso della Federazione Internazionale per il superamento dei limiti d'età. L'Italia, continua il sito, potrebbe essere rappresentata da Enrico Della Casa che ora ricopre l'incarico di segretario generale della Federazione europea. Le elezioni dell'Uci sarebbero programmate per il mese di settembre in concomitanza con la manifestazione iridata.

A cascata si aprirebbe il discorso italiano. Di Rocco non avrebbe ancora parlato apertamente del proprio futuro e di un possibile nuovo mandato.

Il congresso nel nostro paese dovrebbe tenersi entro il mese di marzo. Qui il sito quibicisport.it si lancia in una possibile previsione sostenendo che se Di Rocco dovesse decidere di candidarsi in prima persona sarebbe probabile la sua rielezione. Così come quella di una persona indicata da lui, nel caso decidesse di fare un passo indietro.

Se invece dovesse esserci una gara aperta potrebbero uscire molte candidature.

Davide Cassani potrebbe approdare alla Gazzetta dello Sport con compiti di rappresentanza con gli sponsor

In questa situazione molto aperta, il portale quibicisport.it ipotizza che si potrebbe candidare Silvio Martinello oppure anche Mauro Vegni che attualmente è il direttore del Giro d'Italia.

Vegni però avrebbe anche i requisiti per andare in pensione. E qui, il progetto ipotizzato da quibicisport.it arriverebbe a Davide Cassani. Il portale avanzerebbe l'ipotesi che Davide Cassani dopo l'appuntamento con le Olimpiadi di Tokyo potrebbe lasciare la guida tecnica della Nazionale italiana per approdare a un incarico in Gazzetta dello Sport che comprenderebbe la guida del Giro d'Italia e un compito di rappresentanza con gli sponsor. Rimarrebbe in questa maniera poi al presidente federale solo il compito di nominare il nuovo commissario tecnico della Nazionale.

Segui la pagina Ciclismo
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!