A dieci giorni dai Campionati Mondiali di ciclismo a Imola, il ct Davide Cassani ha diramato la prima lista di convocazioni per comporre la squadra azzurra. Il tecnico romagnolo ha annunciato un elenco di tredici corridori per la gara in linea del 27 settembre e due per la cronometro del 25 settembre. Cassani potrà contare su Vincenzo Nibali, indiscusso capitano della nazionale per questa rassegna iridata, ma ha dovuto rinunciare ad corridore importante come Giulio Ciccone, risultato positivo al Covid-19 nelle scorse settimane. All’assenza certa dell’abruzzese si aggiungerà anche quella probabile di Davide Formolo, inserito nella lista ma ancora convalescente per la frattura della clavicola rimediata al Tour de France.

Mondiali di ciclismo, Ganna e Affini per la cronometro

Le scelte del Ct azzurro Davide Cassani per la gara a cronometro dei Mondiali di ciclismo che si terranno dal 24 al 27 settembre ad Imola sono state molto semplici. L’Italia può contare su due posti che sono stati assegnati a Filippo Ganna e Edoardo Affini.

Ganna è reduce da una sontuosa vittoria nella crono di chiusura della Tirreno – Adriatico, dove ha battuto grandi specialisti come il primatista dell’ora Victor Campenaert e il due volte iridato della specialità Rohan Dennis. Il corridore piemontese si presenterà all’appuntamento iridato del 25 settembre come uno dei favoriti, mentre Edoardo Affini potrà puntare ad un buon piazzamento.

Per la gara in linea, prevista domenica 27 settembre su un circuito attorno all’autodromo di Imola con circa 5.000 metri di dislivello complessivi, l’Italia potrà schierare otto corridori.

Cassani arriverà per gradi alla scelta dei titolari ed ha intanto diramato una lista di tredici nomi che comprende anche Davide Formolo, che difficilmente potrà recuperare dalla frattura alla clavicola rimediata in una caduta del Tour de France, ma che Cassani ha voluto fortemente tenere nel gruppo per la determinazione che il corridore veronese sta dimostrando dopo l’incidente.

I titolari dopo il Giro dell’Appennino

Da questa lista di tredici corridori Cassani sceglierà gli otto titolari e le due riserve, attendendo fino al Giro dell’Appennino di sabato 19 settembre per prendere le decisioni definitive.

Il ruolo del capitano è indiscutibilmente assegnato a Vincenzo Nibali. Cassani ha poi scelto un mix di corridori d’esperienza e di giovani talenti, tra i quali è stata evidenziata la posizione di Andrea Bagioli, “che sarà tra i titolari e può essere una pedina importante nello schema della nostra nazionale”.

Gli altri nomi nuovi sono quelli di Matteo Fabbro, che si è messo in evidenza alla Tirreno – Adriatico, e di Nicola Conci, giovane gregario di Nibali alla Trek Segafredo.

Il resto della preselezione è composto da un gruppo di corridori più abituati a vestire la maglia azzurra come Ulissi, Visconti, Caruso e Moscon, convocato nonostante dei risultati abbastanza modesti raccolti in questa stagione. “L’ho inserito perché in tutti i Mondiali ha sempre fatto grandi cose” ha motivato il tecnico azzurro.

Ecco la lista dei tredici azzurri preselezionati per la gara in linea dei Mondiali di Ciclismo di Imola del 27 settembre

  • Andrea Bagioli
  • Alberto Bettiol
  • Gianluca Brambilla
  • Damiano Caruso
  • Sonny Colbrelli
  • Nicola Conci
  • Matteo Fabbro
  • Davide Formolo
  • Fausto Masnada
  • Gianni Moscon
  • Vincenzo Nibali
  • Diego Ulissi
  • Giovanni Visconti.
Segui la pagina Ciclismo
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!