Dopo i campionati assoluti di atletica leggera paralimpica, svoltisi nel week-end appena trascorso tra l'11 ed 13 settembre a Jesolo, a concludersi sono sono stati anche altri due eventi firmati fispes (Federazione Italiana Sport Paralimpici E Sperimentali): il 1° meeting di rugby in carrozzina, che ha visto trionfare il Padova Rugby per 17-15 contro l’H81 e il campionato Italiano di calcio amputati, che vede il Vicenza in testa alla classifica.

Lunedì 14 settembre, inoltre, si è svolta la IV assemblea generale ordinaria elettiva Fispes, che ha visto, tra le altre, la riconferma alla guida della Federazione Italiana Sport Paralimpici E Sperimentali del presidente Sandrino Porru.

Il Padova Rugby si aggiudica il 1° Meeting di Rugby in carrozzina

Si è aggiudicato il 1° Meeting Fispes di rugby in carrozzina, il club Padova Rugby: trofeo che è stato conquistato contro l’H81 Vicenza, dopo aver dominato il turno preliminare nel match che si è disputato al Palazzetto del Villaggio al Mare Marzotto di Jesolo.

La finale tra i due club, è stata combattuta senza esclusione di calci e conquistata dal club padovano solo per 17-15, cioè solo due mete di differenza. A piazzarsi al terzo e quarto posto, sono stati, rispettivamente, i Mastini Cangrandi Verona e la Polisportiva Milanese.

Calcio amputati Fispes: il Vicenza in vetta alla classifica di Campionato di disciplina

Archiviato a Jesolo, il girone di andata del campionato Italiano di calcio amputati Fispes, arbitrato dalla FIGC, con il club di Vicenza in vetta alla classifica provvisoria con 9 punti dopo aver conquistato tre vittorie su tre match giocati.

Il club vicentino è riuscito a battere con discreta facilità la Fabrizio Miccoli per 7 a 0 e la Levante C Pegliese per 6 a 0. Il girone di ritorno, è previsto per fine settimana del 17-18 ottobre.

Nel match al vertice contro la Nuova Montelabbate, campione d'Italia 2019, la squadra marchigiana è passata subito in vantaggio per 1-0.

Francesco Messori del Vicenza ha, poi, sbagliato un rigore, riequilibrando la situazione poco dopo con il gol del pareggio, seguito dalla seconda rete messa a segno da Emanuele Padoan, e, infine, il gol finale che decreta la fine dek match per 3-1.

La Levante, in seguito, è riuscita a strappare un pareggio per 1-1 al campione in carica Nuova Montelabbate, vincendo sulla Fabrizio Miccoli per 7-0 a causa di infortunio di Salvatore Iudica, portiere della squadra di Lecce, successivamente sostituito da un giocatore amputato ad un arto inferiore.

Tra le novità degne di nota, l’esordio ufficiale del 16enne Riccardo Cattaneo come estremo difensore nella Levante: componente della Scuola Fispes e giocatore più giovane del Campionato.

La classifica finale, dopo il match di andata di Jesolo, vede il Vicenza Calcio Amputati al vertice con 9 punti, la Nuova Montelabbate con 4 punti, seguita dalla Levante C Pegliese a pari merito con 4 punti e, in coda, la Fabrizio Miccoli con 0 punti.

Elezioni Fispes, Sandrino Porru confermato alla guida della federazione

Il presidente Fispes, Sandrino Porru, in sede della IV Assemblea Generale Ordinaria Elettiva federale, svoltasi lunedì 14 settembre presso il Villaggio al Mare Marzotto di Jesolo, è stato riconfermato alla guida della federazione per il quadriennio sportivo paralimpico 2021-2024, con 81 voti a suo favore, giungendo al suo quarto mandato al vertice della Federazione Italiana Sport Paralimpici E Sperimentali.

A far parte del nuovo Consiglio Federale in quota dirigenti saranno Elisabetta Saccà, Luigi Bentivegna e Nicola Carabba, Antonio Murgia in quota tecnici, mentre Biagio Valenti e Antonella Munaro in quota atleti. Riconfermata anche Carla Meschini nel ruolo di presidente del Collegio dei Revisori dei Conti.

A partecipare alla votazione, 90 aventi diritto tra i quali: 42 dirigenti di società (12 delle quali rappresentate per delega), 22 tecnici e 24 atleti.

"Sono grato per la fiducia che mi è stata accordata - ha dichiarato il presidente Sandrino Porru -per proseguire altri quattro anni di cammino insieme. Questo riconoscimento - ha proseguito - rappresenta un premio per il grande lavoro fatto fino ad ora.

Non si può realizzare nulla senza una grande squadra alle spalle. L’obiettivo dei prossimi anni - ha concluso Porru - avrà come focus il miglioramento degli ambiti promozionale e formativo non solo del personale tecnico, ma anche di quello dirigenziale, per dare impulso e supporto alla crescita e allo sviluppo del movimento”.

Segui la nostra pagina Facebook!