Il mondo del Wrestling è in lutto per la scomparsa di uno dei suoi protagonisti di primissimo ordine. Si è infatti spento a 60 anni Joseph Michael Laurinaitis, conosciuto sul ring con lo pseudonimo di Road Warrior Animal, noto nell'ambiente per i suoi trascorsi in coppia con Hawk (morto nel 2003) nei Legion of Doom e icona assoluta di questa disciplina. Nell’aprile del 2011 Animal e Hawk erano stati inseriti nella Hall of Fame della Wwe.

La conferma del decesso è arrivata direttamente dalla famiglia, attraverso l'account Twitter del lottatore nato a Philadelphia. I familiari hanno anche annunciato che rilasceranno una dichiarazione nelle prossime ore.

Il ricordo di Hulk Hogan

Con sincera commozione Laurinaitis è stato ricordato sui social dai suoi colleghi; primo su tutti a farlo un gigante del wrestling quale Hulk Hogan che ha scritto: "Riposa in pace Animal, ti voglio bene fratello mio, so che tu e Hawk avete un sacco di affari in sospeso di cui occuparvi".

La carriera di Animal iniziò nei primi anni '80 e arrivò nell’allora Wwf nel 1990, quando già combatteva in coppia con Hawk da diversi anni. I due insieme sono stati campioni della federazione di wrestling ben due volte, tanto da essere considerati il team più importante dell’epoca.

I Legion of Doom 2005 erano un rifacimento dei Road Warriors, degli anni novanta, formati dallo stesso "Road Warrior" Animal e da "Road Warrior" Hawk.

Dopo la morte di Hawk, Animal riuscì a vincere nuovamente i titoli di coppia (2005 e 2006) a fianco di Jon Heidenreich.

Anche i fratelli di Joseph hanno avuto un ruolo nel mondo del wrestling. John Laurinaitis (detto Johnny Ace) è un ex wrestler, "Road Agent" della WWE, e tra il 2011 e il 2012 è stato General Manager di Raw e Smackdown.

Mentre Marcus Laurinaitis è un ex wrestler, noto principalmente per aver combattuto nel tag team The Wrecking Crew (Terminator & Fury).

I campioni degli anni '90 deceduti

Con la morte dell’ultimo Legion of Doom si allunga la scia dei lutti che hanno segnato l’universo del Wwe e che hanno riguardato in particolare gli atleti in voga a cavallo degli anni '80 e '90.

Una sorta di "maledizione" che sembra insomma colpire moltissimi protagonisti di quell'epoca.

Tra questi spiccano i nomi di Ultimate Warrior a 54 anni (spentosi nel 2014), André the Giant, 43 anni (nel 1993), Randy Savage alias 'Macho Man' spentosi a 58 anni (nel 2011), Yokozuna a soli 34 anni (nel 2000), Big Boss Man a 41 anni (nel 2004) ed Eddie Guerrero spentosi a soli 38 anni nel 2005.

Segui la nostra pagina Facebook!