Brutto stop per Vincenzo Nibali, ormai nell’imminenza della parte più calda della sua stagione. Il fuoriclasse della Trek Segafredo è caduto il 13 aprile mentre si stava allenando da solo vicino a casa. Il due volte vincitore del Giro d’Italia ha battuto violentemente una mano a terra e gli accertamenti a cui è stato successivamente sottoposto in una clinica di Lugano hanno evidenziato una frattura al radio all’altezza del polso destro. Questo infortunio mette purtroppo a forte rischio la presenza di Nibali al Giro d’Italia, che sarebbe dovuto essere il primo snodo cruciale di questa stagione in cui punterà anche alle Olimpiadi di Tokyo.

Subito l’operazione

L’incidente di Vincenzo Nibali è avvenuto stamani a Ponte Tresa, vicino a Lugano, dove il campione vive da molti anni. L’ex tricolore era da poco rientrato da un lungo periodo di preparazione in altura, sul Teide, e nella giornata di mercoledì 13 aprile si stava allenando da solo sulle strade di casa quando è caduto. Subito si è temuto per un infortunio piuttosto serio e infatti gli esami hanno confermato una frattura al radio all’altezza del polso destro.

Il corridore e la squadra hanno rapidamente scelto la strada da seguire per cercare di recuperare al più presto e non compromettere la stagione. Nibali subirà un intervento di osteosintesi già il 15 aprile in Svizzera. Dopo questa operazione saranno valutati i tempi di recupero, anche se una ripresa già per il Giro d’Italia, che partirà sabato 8 maggio da Torino, appare tutt’altro che semplice.

Una stagione con Giro, Tour e Olimpiadi

La stagione 2021 di Vincenzo Nibali avrebbe dovuto seguire un programma molto fitto, che dovrà essere rivisto dopo questo incidente.

Il campione della Trek ha già corso in questo avvio di stagione all’Etoile de Besseges, all’UAE Tour, al Trofeo Laigueglia, al Gp Industria e Artigianato di Larciano, alla Tirreno Adriatico e alla Milano Sanremo. Il miglior risultato raccolto è stato finora il nono posto nella classifica generale della Tirreno Adriatico.

Dopo la Sanremo, Nibali si è spostato sul Teide per un periodo di allenamento in altura che avrebbe dovuto fare da preludio alla fase più importante della sua stagione, quella con i grandi giri e le Olimpiadi.

Il campione siciliano sarebbe dovuto rientrare in gruppo al Tour of the Alps della prossima settimana, impegno ovviamente cancellato, per spostarsi poi in Belgio per la Liegi Bastogne Liegi. Nibali avrebbe poi dovuto dare l’assalto al Giro d’Italia, un obiettivo ora in forte dubbio, e continuare poi con il Tour de France, da affrontare soprattutto come tappa di avvicinamento verso le Olimpiadi di Tokyo, in programma sabato 24 luglio. Nei prossimi giorni sapremo come sarà ricalibrato il programma di Nibali e da dove ripartirà la sua stagione.

Segui la pagina Ciclismo
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!