Il Tour de France che si è concluso il 18 luglio con la tradizionale tappa parigina, non è solo la corsa più prestigiosa del Ciclismo mondiale, ma anche quella che distribuisce il montepremi più ricco. A ogni singolo risultato sia nella classifica generale che in quelle secondarie, ma anche le vittorie e i piazzamenti delle tappe, i passaggi sui Gpm e i traguardi volanti assegnano un premio in denaro. Il montepremi complessivo del Tour è di oltre due milioni di euro.

UAE al comando grazie a Pogačar

La parte più cospicua di questo montepremi, che per la precisione ammonta a 2.269.450 euro, viene distribuita in base ai piazzamenti della classifica generale.

Il vincitore Tadej Pogačar ha incassato per il successo finale mezzo milione di euro, mentre al secondo Jonas Vingegaard sono andati 200.000 euro e al terzo Richard Carapaz 100.000 euro.

Grazie alla vittoria finale e ai tanti altri risultati messi a segno dal suo campione in questo Tour de France, la UAE ha raccolto complessivamente ben 619.580 euro. Pogačar si è infatti aggiudicato ben tre tappe, ognuna con un premio di 11.000 euro, la maglia a pois e quella dei giovani, rispettivamente 25.000 e 20.000 euro.

Bisogna ricordare che questi soldi non vanno al corridore che ottiene il risultato. Tutti i premi raccolti dai corridori di una squadra vengono cumulati e suddivisi equamente a fine Tour de France, con una percentuale che spetta allo staff del team.

Sul podio Jumbo e Bahrain

La classifica delle squadre in base ai montepremi accumulati riflette i risultati e le prestazioni di questo Tour de France. Dietro alla UAE del dominatore Pogačar è presente la Jumbo-Visma, che ha chiuso la classifica generale al secondo posto con Vingegaard ed ha vinto ben quattro tappe. Al terzo posto figura la Bahrain Victorius, che ha proseguito anche al Tour la sua splendida stagione vincendo la classifica a squadre e tre tappe, oltre a essere seconda nei Gpm con Poels e terza nella classifica a punti con Colbrelli.

Grande successo anche per la Deceuninck-Quick-Step, con cinque vittorie di tappa e la maglia verde di Cavendish.

In fondo alla classifica figura invece la Qhubeka NextHash, che non ha saputo ripetere i successi ottenuti al Giro d’Italia e si è dovuta accontentare di soli 11.650 euro, praticamente un migliaio di euro a corridore.

Ecco la classifica dei premi in euro vinti dalle squadre al Tour de France:

  • UAE Emirates - 619.580
  • Jumbo-Visma - 359.520
  • Bahrain Victorius - 170.310
  • Deceuninck-Quick-Step - 149.690
  • INEOS Grenadier - 134.590
  • AG2R Citroën - 121.230
  • BORA-hansgrohe - 109.370
  • Alpecin - Fenix ​​– 81.180
  • EF Education-Nippo – 69.610
  • Trek-Segafredo – 62.390
  • Movistar – 50.140
  • BikeExchange – 44.610
  • B&B Hotels – 39.190
  • Groupama-FDJ – 36.000
  • Astana-Premier Tech – 35.420
  • Cofidis – 34.390
  • Arkéa Samsic – 32.430
  • Israel Start-Up Nation – 24.870
  • Intermarché-Wanty-Gobert – 24.230
  • Lotto Soudal – 23.640
  • TotalEnergies – 21.960
  • DSM – 13.450
  • Qhubeka NextHash – 11.650