La pausa invernale del Ciclismo professionistico è anche il momento di rivedere, rinnovare e cambiare le partnership tecniche in vista della nuova stagione che si aprirà a fine gennaio 2022. Le squadre hanno ormai ripreso l’attività con i primi ritiri, utili non solo per permettere ai corridori di mettere nelle gambe una buona mole di chilometri, ma anche per testare i nuovi materiali a disposizione, dalle biciclette all’abbigliamento, passando per componenti e accessori vari. Le scelte tecniche dei team World Tour, oltre ad essere molto importanti per ottimizzare le prestazioni dei corridori, suscitano grande curiosità negli appassionati e soprattutto nei cicloamatori, sempre attenti alle novità del mercato.

Ciclismo, due terzi del WT con Shimano

Un punto centrale nella scelta dei componenti delle biciclette è rappresentato dal gruppo, come viene definito comunemente l’insieme del cambio con deragliatore, catena, guarnitura e freni. Il mercato è suddiviso tra Shimano, Campagnolo e Sram. Nel ciclismo professionistico del World Tour è il marchio giapponese a prendersi gran parte della torta.

Dopo la chiusura della Qhubeka NextHash, la massima serie del ciclismo sarà formata nella prossima stagione da diciotto squadre. Tra queste sono ben dodici quelle che hanno già confermato la partnership con Shimano. Le formazioni che invece monteranno sulle proprie biciclette i gruppi Campagnolo sono solo tre: AG2R – Citroen, Cofidis e UAE Team Emirates, tutte fornite del modello Super Record EPS.

Altre due sono quelle che pedaleranno con i gruppi del marchio americano Sram, vale a dire Movistar e Trek Segafredo. Il modello adottato sarà per entrambe il Red eTap AXS.

Infine, il Team Bike Exchange – Jayco, non ha ancora ufficializzato la propria partnership tecnica per quanto riguarda i gruppi. La squadra australiana ha dato l’addio alle biciclette Bianchi, che dovrebbero essere sostituite dalle Giant, ma anche per questo cambio di fornitura manca ancora la conferma definitiva del team.

Lotto lascia Campagnolo

In attesa dell’annuncio del Team Bike Exchange – Jayco, si può già delineare un quadro molto chiaro dei gruppi più usati nel ciclismo World Tour. L’unico cambiamento di partnership tra team e aziende è quello della Lotto Soudal, passata da Campagnolo a Shimano. La casa giapponese, inoltre, ha visto sparire la Qhubeka, cui forniva i propri prodotti.

Altro dato interessante che riguarda le dodici squadre fornite da Shimano è la diversa scelta di modelli che si sta profilando. Otto formazioni hanno confermato che useranno il Dura – Ace a 12 velocità, mentre altre quattro sono intenzionate a rimanere al modello con le 11 velocità.

Ecco i gruppi utilizzati dalle squadre World Tour nella stagione di ciclismo 2022

Shimano Dura – Ace a 12 velocità

  • Bora – hansgrohe
  • EF Education – Nippo
  • Groupama – FDJ
  • Ineos Grenadiers
  • Jumbo Visma
  • Lotto Soudal
  • Quickstep – Alpha Vinyl
  • Team DSM

Shimano Dura – Ace

  • Astana Qazaqstan Team
  • Bahrain Victorius
  • Israel Start up Nation
  • Intermarchè – Wanty - Gobert

Campagnolo Super Record EPS

  • AG2R – Citroen
  • Cofidis
  • UAE Team Emirates

SRAM Red eTap AXS

  • Movistar
  • Trek Segafredo.