Il Tour de France è ormai ai nastri di partenza. La corsa più prestigiosa del Ciclismo mondiale scatta venerdì 1° luglio, con una cronometro individuale nel suggestivo scenario di Copenhagen. Il percorso su cui si assegnerà la prima maglia gialla della corsa è pianeggiante e veloce, 13.2 chilometri caratterizzati da alcune svolte a novanta gradi, ma senza particolari difficoltà. La corsa partirà alle 16:00 ed entrerà subito nel vivo, perché tutti i big, sia per quanto riguarda il successo di tappa che per la classifica generale, hanno deciso di correre presto, probabilmente per scongiurare un possibile peggioramento delle condizioni meteo.

Tour, primo a partire è Lecroq

Il criterio di partenza della cronometro d’apertura prevede che le squadre possano scegliere liberamente dove collocare i propri corridori nei vari slot che hanno a disposizione. La corsa inizia con il via di un corridore della B&B, quindi uno della Bike Exchange, uno della Israel e così via fino al completamento di un primo giro delle ventidue squadre in cui ognuna colloca un proprio uomo.

Si riparte poi daccapo con un’altra sequenza di ventidue corridori, uno per squadra, fino al completamento della corsa.

Gli organizzatori di solito chiedono alle squadre di collocare i propri leader nell’ultima fase delle partenze, e spesso questa regola non scritta viene seguita. A volte però, soprattutto a causa delle condizioni meteo, questa tendenza viene stravolta e così sarà anche per la cronometro di Copenhagen che apre il Tour de France.

Le previsioni indicano che il vento dovrebbe intensificarsi nel tardo pomeriggio, e che potrebbe arrivare anche qualche goccia di pioggia.

La corsa scatterà venerdì 1° luglio alle ore 16:00 con il via di Jérémy Lecroq, corridore della B&B, ma già nella prima sequenza di ventidue partenze sono inseriti diversi nomi di primissimo piano, come Stefan Bissegger, Mathieu Van der Poel e Primoz Roglic.

Ganna per la prima maglia gialla

La corsa si concluderà intorno alle 19:10 con l’arrivo dell’ultimo corridore, Marc Soler, ma già intorno alle 17:30 tutti i verdetti più attesi dovrebbero essere acquisiti.

Tra i favoriti alla vittoria di tappa e alla prima maglia gialla sono da segnalare Stefan Bissegger, in corsa dalle 16:07, Mathieu Van der Poel dalle 16:20, Stefan Kung dalle 16:34, Filippo Ganna dalle 17:03 e Wout van Aert dalle 17:04. Attenzione anche a Mattia Cattaneo, che scatta poco prima di Ganna, alle 17:00.

Tra gli uomini più attesi per la classifica generale Enric Mas sarà il primo a partire, alle 16.15, seguito da Primoz Roglic alle 16:20, da Aleksandr Vlasov alle 16:39, Jonas Vingegaard alle 16:42 e Tadej Pogacar alle 17:05.