È finita con un brutto incidente in allenamento la stagione 2022 di Tiesj Benoot. Il corridore belga, rilanciato dalla Jumbo-Visma e grande protagonista sia nelle classiche che nel Tour de France, ha avuto una collisione con una macchina mentre si allenava nei dintorni di Livigno. L'impatto è avvenuto a velocità molto sostenuta, visto che Benoot stava affrontando un tratto di discesa, che è costato al belga una frattura alla seconda vertebra cervicale. Sullo stato di salute del corridore sono circolate voci molto allarmanti, ma lo stesso Benoot ha rassicurato tutti con un messaggio su Instagram.

Ciclismo, la caduta è avvenuta a Livigno

L'incidente che è costato un brutto infortunio a Tiesj Benoot è avvenuto vicino a Livigno. Il belga si era allenato a casa fino a sabato scorso, per poi spostarsi nella cittadina lombarda e continuare la preparazione in altura. Il corridore della Jumbo-Visma era senza compagni di squadra a Livigno, ma con la famiglia. Purtroppo ieri, lunedì 8 agosto, Benoot ha avuto una collisione con una macchina durante una discesa. Secondo le prime ricostruzioni, l'auto si è immessa sulla strada senza vedere il corridore e l'impatto è stato inevitabile.

Nell'incidente il 28enne della Jumbo-Visma ha riportato una piccola frattura alla seconda vertebra cervicale. L'infortunio mette fine alla sua stagione, che in questi ultimi due mesi di corse avrebbe avuto il momento clou nel Mondiale in Australia al fianco di Wout van Aert.

"Prima di tutto voglio far sapere a tutti che sto bene" ha scritto Benoot su Instagram per rassicurare sul suo stato di salute dopo alcune voci inquietanti. "Ieri sono stato coinvolto in un incidente sulle Alpi italiane. Ora sono in ospedale, mi sto riprendendo dalla caduta e sto ricevendo delle ottime cure. Nonostante la situazione, ho una piccola frattura a una vertebra cervicale, non sono mai stato in pericolo di vita.

Grazie a tutti per i messaggi, nelle prossime settimane mi concentrerò completamente sulla mia guarigione" ha continuato Benoot.

Vanthourenhout: 'Benoot è insostituibile'

Oltre che per il corridore, questo infortunio è un duro colpo anche per il CT del Belgio Sven Vanthourenhout, che contava su di lui per i Mondiali del 25 settembre in Australia.

Il tecnico belga è stato avvertito dallo stesso Benoot. "Intorno alle 21 - 21:30 mi ha telefonato dicendomi che era caduto pesantemente a Livigno" ha dichiarato Vanthourenhout. "È stato subito chiaro che la sua stagione era finita. Durante una discesa è entrato in collisione con un'auto immessa sulla strada all'ultimo momento. Ha colpito l'auto in piena velocità, con tutte le conseguenze" ha spiegato il tecnico del Belgio, che aveva riservato un ruolo di primaria importanza a Benoot per i Mondiali.

"È un corridore difficile da sostituire, anzi è insostituibile. È un collegamento importante che manca, è intelligente e intuitivo. Chi può sostituirlo? Serve qualcuno che sia un capitano in corsa e abbia il coraggio di prendere delle decisioni.

Ho dei nomi in testa, devo contattare i ragazzi. Penso a due o tre corridori che si avvicinano a quanto fato da Tiesj negli ultimi anni e spero di trovare un degno sostituto" ha dichiarato Vanthourenhout.