Il 2022 che si conclude, in Formula 1, sarà ricordato come l'anno delle 15 vittorie in 22 gran premi per Max Verstappen con la Red Bull. Il pilota olandese supera le 13 vittorie di Michael Schumacher del 2004 in Ferrari (però su 18 gare), e di Sebastian Vettel del 2013 con la Red Bull (su 19 gare).

Verstappen chiude l'anno con 454 punti contro i 308 di Leclerc, terzo Perez con 305. Il titolo di campione del mondo è arrivato matematicamente già nel GP del Giappone, quando mancavano ancora quattro gare al termine. La Red Bull vince anche la classifica costruttori con 759 punti.

554 per la Ferrari, 515 per la Mercedes.

L'inizio della stagione

L'olandese ha iniziato il 2022 sotto la pressione delle polemiche della fine del mondiale 2021 e ha iniziato il nuovo anno con il ritiro nel GP del Bahrain dopo una lunga serie di sorpassi e contro-sorpassi con Leclerc, che vince davanti a Sainz per la doppietta Ferrari.

Il riscatto immediato per Verstappen arriva nel GP d'Arabia Saudita, dove ha la meglio sul monegasco per mezzo secondo. Nel GP d'Australia si impone nettamente il ferrarista con più di 20 secondi sull'altro pilota Red Bull, Perez, mentre per Verstappen arriva il secondo ritiro su tre gare.

Vittoria di Max in Italia, l'inizio di una cavalcata inarrestabile

Si arriva al GP di Imola nella gara di casa per la Ferrari, con tante aspettative sulle rosse dopo un inizio così positivo.

E dall'altra parte le difficoltà di affidabilità della Red Bull, e un Hamilton che dopo il terzo posto nel gran premio iniziale, rimedia solo un decimo e 13° posto. Ma la gara disattende tutti i pronostici. Vince Verstappen con più di 16 secondi sul compagno di squadra, Leclerc sesto a quasi un minuto, Sainz ritirato dopo pochi giri.

L'olandese si ripete nel GP degli Stati Uniti, Leclerc torna a duellare con lui e chiude secondo. Nel GP di Spagna nuova vittoria e doppietta Red Bull, dove arriva il primo ritiro stagionale per il ferrarista. A Montecarlo, sul traguardo trenino composto da Perez, Sainz, Verstappen, Leclerc, in quest'ordine. In Azerbaigian doppietta Red Bull, ritiro invece per le due Ferrari.

È ancora Verstappen a vincere il GP del Canada davanti a Sainz, quarto il monegasco.

Ferrari, tentativo di reazione subito frenato, e secondo titolo consecutivo per Verstappen

Nel Gp di Silverstone vince Sainz, quarto Leclerc, solo settimo Verstappen. In Austria si impone l'altra Ferrari, con Max alle sue spalle a un secondo e mezzo. Francia, Ungheria e Belgio, portano di nuovo il nome di Verstappen in cima alla graduatoria, contro il ritiro di Leclerc, seguito da due sesti posti.

Il sigillo al titolo arriva per l'olandese nella gara di casa, a Zandvoort, con la quarta vittoria consecutiva, seguita anche dalla quinta a Monza. Nel GP di Singapore si impone Perez, per poi in Giappone arrivare alla matematica del titolo per Verstappen, oltre alla vittoria del gran premio, e si ripete ad Austin e in Messico.

Nel GP del Brasile arriva l'unica vittoria stagionale per la Mercedes con Russell, mentre Lewis Hamilton chiude il 2022 senza successi.

La chiusura del campionato ad Abu Dhabi vede la vittoria di Verstappen, che chiude in bellezza un anno quasi irripetibile.