Come da tradizione, la trasferta australiana che dà il via alla stagione del Ciclismo professionistico si è aperta con una breve gara in circuito, il criterium Schwalbe men's Classic. La corsa è una sorta di esibizione che fa da preludio al Tour Down Under, primo appuntamento del calendario World Tour che scatterà martedì 17 gennaio con un cronoprologo. Aspettando il Down Under, i corridori hanno regalato un po' di spettacolo sulle strade del centro di Adelaide, girando a cinquanta all'ora su un breve circuito cittadino di poco più di un chilometro.

Ciclismo, primo acuto di Caleb Ewan

Il criterium di Adelaide è volato via a tutta velocità verso il previsto arrivo allo sprint, con l'idolo di casa Caleb Ewan nel ruolo del favorito principale. Il velocista australiano non sta correndo con la sua squadra di club, la Lotto Dstny, non presente al Tour Down Under, ma con la selezione locale UniSa Australia.

Dopo un'ora di corsa Ewan ha tenuto fede al pronostico battendo con uno sprint di testa il belga Jordi Meeus e l'australiano Kaden Groves. Al quarto posto si è piazzato il tedesco Phil Bauhaus davanti al connazionale Marius Mayrhofer. Primo degli italiani è stato Alberto Bettiol. Pur non essendo un velocista, il corridore della EF si è inserito nella mischia concludendo al 12° posto.

Nel criterium femminile la vittoria è andata alla neozelandese Ally Wollaston davanti alla connazionale Michaela Drummond e all'olandese Nina Buijsman.

La migliore delle italiane è stata Ilaria Sanguineti, 18ª.

'Lo sprint era un punto interrogativo'

Nonostante si tratti di una corsa che non fa parte del calendario del ciclismo internazionale, un semplice criterium, Caleb Ewan ha dato grande importanza a questa vittoria. "Quando a fine stagione fai la somma delle vittorie non conti questa gara, ma forse bisognerebbe tenerne conto, perché è ottenuta con un campo di partenti da World Tour, in uno sprint puro e andando a tutta velocità.

Ma qualunque cosa dicano i libri dei record, una vittoria ottenuta qui ad Adelaide, all'inizio della stagione, aumenta la fiducia", ha dichiarato lo sprinter australiano, che conta di ripetersi in una tappa del Tour Down Under, che partirà martedì 17.

Caleb Ewan, che deve riscattare una stagione negativa, ha raccontato di aver passato un buon inverno, ma di aver bisogno di conferme dopo aver cambiato preparazione. "Quando esci dall'inverno hai sempre dei piccoli dubbi, non sai se ti sei preparato correttamente. Ho anche cambiato allenatore, la preparazione è stata un po' diversa e non sapevo come sarebbe andata. Sono rimasto sorpreso di come sono andato al campionato nazionale, ma lo sprint era ancora un punto interrogativo. Per questo la vittoria è importante. Potrebbe non essere considerata una vittoria ufficiale, ma per me significa qualcosa", ha aggiunto Caleb Ewan.