E' l'ultima arrivata tra le classiche del ciclismo, ma la Strade Bianche ha già raggiunto un prestigio e una fama degna del grande evento. Grazie agli scenari di incantevole bellezza, a delle caratteristiche tecniche del tutto peculiari e alla capacità di intrecciare il Ciclismo di una volta con quello attuale, la Strade Bianche si è guadagnata in breve un posto speciale nel cuore degli appassionati e dei corridori. Si corre sulle strade sterrate della campagna senese, su un percorso che quest'anno è stato allungato a ben 215 km, di cui oltre 70 di sterrati, e con grandi campioni come Tadej Pogacar e Tom Pidcock che promettono uno spettacolo stellare.

La novità del circuito con Colle Pinzuto e Tolfe

La Strade Bianche si corre quest'anno sabato 2 marzo, in apertura di un mese in cui l'Italia sarà grande protagonista del ciclismo con anche la Tirreno Adriatico e la Milano Sanremo. Nella stessa giornata è in programma sia la gara maschile che quella femminile.

Entrambe le corse partono e si concludono a Siena. Ad aprire la giornata saranno Kopecky e compagne, che partiranno alle 9.35, con l'arrivo previsto tra le 13.20 e le 14.

La corsa maschile scatta invece alle 11.15 e dovrebbe concludersi tra le 16.30 e le 17.

Il percorso presenta un'interessante novità per entrambe le gare. L'ultima parte prevede infatti un circuito in cui vengono affrontati per due volte i tratti di sterrato di Colle Pinzuto e Le Tolfe.

Questo cambio aumenta il chilometraggio della prova maschile a ben 215 km, con 71 di sterrato, ma allontana i settori di San Martino in Grania e soprattutto Monte Sante Marie dall'arrivo. In questi tratti di sterrato avveniva solitamente la selezione decisiva, e in alcune occasioni sono partite da qui delle entusiasmanti azioni solitarie che sono risultate vincenti.

Sarà da vedere se, con questo nuovo percorso, la Strade Bianche si accenderà ancora qui o se la battaglia vera e propria sarà rimandata alla fase finale. Naturalmente è confermatissimo l'arrivo a Siena, uno dei punti vincenti della corsa, con la rampa di via Santa Caterina e il tuffo verso Piazza del Campo.

Ecco i tratti di sterrato della Strade Bianche femminile 2024

  • Vidritta (2,1 km)
  • Bagnaia (5,8 km)
  • Radi (4,4 km)
  • La Piana (6,4 km)
  • San Martino in Grania (9,5 km)
  • Monteaperti (0,8 km)
  • Colle Pinzuto (2,4 km)
  • Le Tolfe (1,1 km)
  • Strada del Castagno (1,3 km)
  • Montechiaro (3,3 km)
  • Colle Pinzuto (2,4 km)
  • Le Tolfe (1,1 km)

I tratti di sterrato della Strade Bianche maschile 2024

  • Vidritta (2,1 chilometri) *
  • Bagnaia (5,8 chilometri) ***
  • Radi (4,4 chilometri) **
  • La Piana (6,4 chilometri) **
  • Lucignano d'Asso (11,9 chilometri) ****
  • Pieve a Santi (8 chilometri) ****
  • San Martino in Grania (9,5 chilometri) *****
  • Monte Sante Marie (11,5 chilometri) *****
  • Monteaperti (0,6 chilometri) **
  • Colle Pinzuto (2,4 chilometri) ****
  • Le Tolfe (1,1 chilometri) ****
  • Strada del Castagno (1,3 chilometri) ***
  • Montechiaro (3,3 chilometri) **
  • Colle Pinzuto (2,4 chilometri) ****
  • Le Tolfe (1,1 chilometri) ****

Pogacar cerca la vittoria al debutto stagionale

Entrambe le prove vedranno al via una parata di stelle.

Nella corsa maschile la stella più attesa è senz'altro Tadej Pogacar, che è al debutto stagionale ma è già il favorito numero uno. Il fuoriclasse sloveno ha già vinto la Strade Bianche due anni fa e promette un'altra giornata di grande ciclismo, forte anche di una squadra che presenta delle alternative come Marc Hirschi e Tim Wellens. Tra gli avversari dello squadrone UAE spiccano il campione uscente Tom Pidcock, Michal Kwiatkowski, Matej Mohoric, Ben Healy, Alberto Bettiol, Julian Alaphilippe, Valentin Madouas, Lenny Martinez, Sepp Kuss e Attila Valter.

Tra le donne l'iridata Lotte Kopecky appare la favorita, ma il lotto delle pretendenti è ampio e comprende anche Elisa Longo Borghini, Demi Vollering, Marianne Vos, Puck Pieterse, Shirin Van Anrooij e Silvia Persico.

La Strade Bianche in tv

La Strade Bianche sarà trasmessa sabato 2 marzo in diretta tv e streaming sia dalla Rai che da Eurosport.

Eurosport 2 e Discovery Plus saranno in diretta dalle 12 per la prova femminile e dalle 14 per quella maschile.

La tv di stato sarà in diretta dalle 12.45 su Rai Sport con la Strade Bianche femminile e dalle 14 su Rai Due con la corsa maschile. Sulla piattaforma streaming di Raiplay il collegamento con la gara femminile inizierà però dalle 12.