Mini imu gennaio 2014. I contribuenti italiani, in particolare i possessori di immobili, sono alle prese con una normativa fiscale in continua evoluzione che ha creato una situazione ingarbugliata, una vera e propria giungla al cui interno non è semplice muoversi. Cerchiamo di fare un po' di chiarezza in particolare su quella che è stata ribattezzata "Mini Imu" cercando di capire, relativamente al caso di possesso di abitazione principale, chi deve pagare, quanto si paga, la scadenza e le modalità di pagamento.

Mini Imu abitazione principale: chi deve pagare

La Mini Imu deve essere versata dai proprietari di immobili utilizzati come abitazione principale, ubicate nei comuni che hanno deciso di innalzare l'aliquota, per il 2013, al di sopra di quella minima (0,4%).

Per controllare se il vostro comune ha deliberato l'aumento dell'aliquota è necessario consultare la deliberazione, pubblicata sul sito istituzionale del comune di riferimento. Sono molti i comuni che hanno deliberato in questo senso, tra cui i comuni di Roma, Milano, Napoli e Torino.

Mini Imu abitazione principale: quanto si paga

L'imposta è stata denominata Mini Imu perché l'importo che dovrà essere versato è pari al 40% dell'imposta dovuta applicando l'aliquota deliberata, al netto dell'imposta dovuta considerando l'aliquota minima (le detrazioni vanno applicate a monte sul calcolo, e non sull'importo della Mini Imu). Ipotizziamo il calcolo per un'abitazione principale a Milano con rendita catastale di 500 euro;

Rendita catastale rivalutata: Rendita catastale * 1,05 = 500*1.05= 525 euro

Valore immobile ai fini Imu: 525*160= 84.000 euro

Imu dovuta applicando l'aliquota deliberata = 84.000 * 0,006 = 504 euro – 200 euro (detrazione abitazione principale): 304 euro.

I migliori video del giorno

Imu dovuta applicando l'aliquota minima: 84.000 * 0,004 = 336 euro – 200 euro (detrazione abitazione principale) = 136 euro.

Differenza tra Imu all'aliquota deliberata e Imu all'aliquota minima: 304 - 136 = 168 euro

Importo Mini Imu dovuto = 40% della differenza tra Imu all'aliquota deliberata e Imu all'aliquota minima = 0.4 * 168 = 67,20 euro.

Mini Imu abitazione principale: la scadenza

La scadenza per il pagamento della Mini Imu è stata fissata per il 24 gennaio 2014. In caso di ritardo nel pagamento è possibile sanare la situazione con ravvedimento operoso, versando sanzioni e interessi variabili, a seconda del tempo intercorso tra scadenza e pagamento in ritardo (ravvedimento sprint, breve o lungo).

Mini Imu abitazione principale: modalità di pagamento

La Mini Imu può essere pagata con apposito bollettino con numero di conto corrente 1008857615 oppure con Modello F24, compilando la Sezione Imu e altri tributi locali, indicando il Codice Tributo 3912 e l'anno di riferimento, il 2013.