Si chiama "F24 Elide" (per esteso "F24 Versamenti con elementi identificativi") e sarà utilizzabile a partire dal 1 febbraio 2014 per gli adempimenti connessi ai contratti di locazione e affitto di beni immobili.

I contribuenti potranno utilizzare la nuova delega, che manderà in pensione il vecchio F23, per versare imposte di registro, imposte di bollo, tributi speciali e compensi, nonché sanzioni ed interessi relativi alle locazioni.

Ad annunciarlo un comunicato dell'#agenzia delle entrate. Contestualmente, un provvedimento del direttore Attilio Befera, emanato in attuazione del Decreto del Ministro dell'Economia e delle Finanze del 8.11.2011 pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n.

266 del 15 novembre 2011, rende note modalità, caratteristiche e motivazioni del modello.

Obiettivo "semplificazione fiscale"

Si procede così in un'ottica di modernizzazione e razionalizzazione delle procedure, come peraltro anticipato in una conferenza stampa di luglio 2013 sul pacchetto delle semplificazioni fiscali. Un passo in avanti con l'obiettivo di rendere più efficiente il sistema, alleggerendo se non i pagamenti, almeno le incombenze dei contribuenti che, già abituati ai normali F24 per il versamento di imposte, tasse e contributi, potranno così avvalersi di questo strumento più facilmente, anche per effettuare compensazioni con i crediti.

Come versare

Il nuovo F24 è a disposizione nella sezione Strumenti > Modelli del sito dell'Agenzia delle Entrate, unitamente alle istruzioni; inoltre dal 1° aprile sarà reperibile in copia presso gli istituti di credito, poste e agenti di riscossione.

I migliori video del giorno

Come per gli altri modelli F24, i titolari di partita Iva dovranno utilizzare il canale telematico (internet banking) o avvalersi di intermediari abilitati per la presentazione delle deleghe di pagamento, mentre i soggetti privati potranno, in alternativa, recarsi anche personalmente presso una banca o ufficio postale per effettuare il versamento.

Periodo transitorio

Al fine di evitare confusioni e di permettere l'adeguamento dei sistemi e delle procedure, il provvedimento direttoriale ha fissato un periodo transitorio, fino al 31 dicembre 2014, durante il quale sarà ancora possibile utilizzare, alternativamente, il modello F23. Dal 1 gennaio 2015, invece, i versamenti dovranno essere eseguiti esclusivamente con il modello F24 Elide. #case affitto