I debiti fiscali e tributari, con #Equitalia, si pagano sempre più a rate grazie anche alle recenti modifiche a livello legislativo. La conferma arriva dal fatto che in tutto il 2013 la società di riscossione ha concesso quasi 400 mila rateizzazioni per un debito complessivo che sfiora i tre miliardi di euro.



A darne notizia è stata proprio Equitalia nel sottolineare in particolare come, prendendo a riferimento gli ultimi cinque anni, oltre due milioni di contribuenti si siano avvalsi della formula con il pagamento dilazionato. In merito alle rateizzazioni in essere, il 77,2% riguarda le persone fisiche, ed il 22,8% le società.



Nel 71% dei casi il debito soggetto a rateizzazione riguarda debiti fiscali e tributari fino a 5 mila euro, il 25,8% si riferisce ad importi tra 5.000 e 50.000 euro, mentre solo il 3,2% delle rateizzazioni riguarda debiti fiscali e tributari che sono sopra la soglia dei 50 mila euro.





A livello geografico, la Regione Lombardia guida la classifica delle rateizzazioni, ben 321 mila attualmente attive per un controvalore del debito pari a ben 5 miliardi di euro. A seguire c'è la Regione Lazio con 290 mila rateizzazioni per complessivi 3,6 miliardi di euro di debito.

Sul gradino più basso del podio la Regione Campania con 283 mila rateizzazioni attive per 3 miliardi di euro. Quarto posto per la Regione Toscana con un totale di 206 mila rateizzazioni in essere per un debito di 1,7 miliardi di euro.