Sono diverse le novità rispetto all'anno scorso per quanto riguarda la Dichiarazione dei redditi, alias modello 730/2014: visto che non tutti i contribuenti ne sono a conoscenza e visto che riguardano delle sezioni particolarmente importanti, vediamo di ricapitolare cosa cambia rispetto al passato.


Detrazioni figli a carico, ecco le novità

Cominciamo col dire che le Detrazioni fiscali per ogni figlio a carico sono aumentate: se lo scorso anno erano pari a €.800, quest'anno sono balzate a €. 950 euro. Aumento delle detrazioni anche nel caso in cui i figli abbiano meno di 3 anni: l'importo passa da €. 900 a  €. 1220.  Anche in caso di presenza di figlio disabile a carico, la deducibilità aggiuntiva a quella ordinaria aumenta da €. 220 a  €. 400. 


Spese mediche, quali si possono dedurre?

Tutte le spese mediche, farmaceutiche e sanitarie, che superano la franchigia di €. 129,11 possono essere portate in detrazione nel Modello 730 con una percentuale fissata al 19%. Naturalmente le spese per l'acquisto dei medicinali devono essere documentate da regolare scontrino fiscale o da fattura regolarmente compilata in tutte le sue voci, compresa quella indicante il codice fiscale. 


Si possono dedurre spese mediche e di assistenza specifica, spese chirurgiche, spese per prestazione specialistica, per protesi dentarie oppure sanitarie. Sono, invece, detraibili interamente le spese necessarie per i mezzi di accompagnamento, di deambulazione, locomozione e sollevamento. Tutti coloro che sono portatori di handicap possono detrarre le spese per motoveicolo o auto fino ad un limite massimo di €. 18.075,99: la suddetta detrazione, però, può essere applicata solo una volta in quattro anni.