Giornata impegnativa per molti contribuenti, cade oggi la scadenza dello Spesometro 2014: le istruzioni per inviare all'Agenzia delle entrate i dati necessari sono piuttosto complesse, vediamo i passaggi fondamentali da compiere e chi deve fare riferimento alla scadenza dello Spesometro 2014 del 22 aprile.

Scadenza Spesometro 2014 dell'Agenzia delle entrate: 10 e 22 aprile

Come detto oggi abbiamo la scadenza per lo Spesometro 2014 dell'#agenzia delle entrate per tutti i soggetti con partita IVA che effettuano la liquidazione su base mensile. Per i soggetti che invece effettuano la liquidazione differentemente (su base trimestrale, ad esempio), la scadenza dello Spesometro 2014 è fissata al 22 aprile (dato che la scadenza originaria, fissata al 20, cade nel giorno di Pasqua, e che il giorno successivo è Pasquetta).

Istruzioni Spesometro 2014 Agenzia delle entrate: come funziona e come inviare la comunicazione

Le istruzioni per lo Spesometro 2014 dell'Agenzia delle entrate, nel quale lo ricordiamo vanno riportati gli acquisti per importi dai 3600 euro in su, possono essere trovate nel dettaglio sul sito ufficiale dell'Agenzia. Per districarsi nel sito, ecco il percorso da seguire per accedere alle pagine dedicate: dalla home si entra nelle sezioni Cosa devi fare -> Comunicare Dati -> Comunicazioni Operatori finanziari  -> Spesometro.

Vediamo alcune istruzioni per lo Spesometro 2014 in scadenza ad aprile relative ad alcuni step fondamentali da seguire: anzitutto occorre collegarsi al suddetto sito, dove è possibile utilizzare il software per la compilazione dello Spesometro, un valido aiuto per tutti i soggetti interessati.

I migliori video del giorno

Al termine della compilazione è poi consigliato accedere alla pagina Procedura di controllo del sito, ove sarà possibile vagliare eventuali errori nella comunicazione dei dati. Una volta che si sarà certi di aver compilato lo Spesometro 2014 correttamente, si dovrà accedere alla sezione denominata Servizi Telematici del sito dell'Agenzia delle entrate per autenticare il documento in questione. Fatto tutto ciò sarà possibile procedere, infine, alla comunicazione dei dati dello Spesometro 2014.

Tra le istruzioni per lo Spesometro aggiungiamo un particolare importante: per verificare che tutto sia andato a buon fine è importante controllare le ricevute che, inoltre, andranno debitamente conservate