Mancano ormai poco più di due settimane alla scadenza per la consegna del modello 730 2014 al CAF o al commercialista; il nuovo termine di presentazione è stato fissato a giorno 3 giugno, il tutto considerato che la data precedentemente indicata (31 maggio) cade di sabato e che il 2 giugno è Festa della Repubblica.



In molti sono alle prese con le ultime pratiche di compilazione e verifica di quanto riportato all’interno del modello 730 2014, e in considerazione di ciò abbiamo deciso di proporvi una breve panoramica relativa alle istruzioni fornite dall’Agenzia delle Entrate al riguardo e alla differenza che intercorre tra detrazioni e deduzioni.



Modello 730 2014: compilazione e istruzioni Agenzia delle Entrate



Sono innanzitutto chiamati, tra gli altri, alla compilazione e presentazione del modello 730 2014 lavoratori dipendenti, pensionati, individui che ricevono indennità sostitutive di reddito da lavoro dipendente, soci di cooperative, individui impegnati in lavori socialmente utili e personale della Scuola a tempo determinato.



Per quel che concerne le istruzioni diffuse dall’Agenzia delle Entrate con riferimento alla compilazione e consegna del modello 730 2014, va sottolineato come lo stesso ente tributario abbia inserito i punti più importanti all’interno di una pratica raccolta liberamente consultabile online.



Il doc. è stato caricato in formato pdf sul portale della stessa Agenzia delle Entrate ed è raggiungibile effettuando il seguente percorso online: ‘http://www.agenziaentrate.gov.it’ - ‘Modello e istruzioni 730/2014’ - download file ‘Istruzioni per la compilazione del 730 - pdf'.

I migliori video del giorno





Il file è composto da 83 pagine e ne consigliamo un’attenta lettura; attenzione in particolare alla prima parte (dove vengano elencati i soggetti tenuti alla presentazione del modello 730 2014 e quelli esenti) e al corpo centrale, dedicato alla compilazione dei singoli quadri.



Ultimata la lettura non bisognerà far altro che scaricare il modello 730 2014 e compilarlo; il prestampato è disponibile sempre sul portale dell’Agenzia delle Entrate, che non ha però previsto la messa a punto di un software in grado di correggere quanto riportato all’interno della dichiarazione stessa, raccomandiamo quindi grande attenzione.

Modello 730 2014: detrazioni e deduzioni



Fra i temi più delicati e complessi coi quali si è chiamati ad avere a che fare all’atto di compilazione del modello 730 2014 rientrano senza’altro quelli connessi a detrazioni e deduzioni, che se ben collocate possono produrre notevoli risparmi.



Le deduzioni sono innanzitutto i quantitativi di spesa che contribuiscono alla diminuzione del reddito complessivo su cui calcolare l’imposta dovuta (agiscono dunque sulla base imponibile), mentre le detrazioni coincidono con delle particolari agevolazioni in grado di ridurre l’imposta (l’imponibile rimane dunque invariato).



Il quadro del modello 730 2014 all’interno del quale poter inserire le spese soggette a deduzioni o detrazioni è quello contrassegnato dalla lettera E; al suo interno possono essere segnate le detrazioni d’imposta per figli a carico (950 euro per ogni figlio con 3 anni o più, 1220 per ogni figlio sotto i 3 anni), le spese connesse all’istruzione, all’asilo nido (con l’esclusione dei casi nei quali le rette siano superiori a 632 euro annui) e alla cura degli animali.



Tramite una corretta compilazione del modello 730 2014 si può poi conseguire un notevole risparmio riportando le spese mediche o quelle sanitarie effettuate per un familiare a carico, le spese sostenute per ottenere un risparmio energetico all’interno della propria abitazione e quelle necessarie all'accensione di un mutuo (in questo caso si fa ovviamente riferimento al finanziamento ricevuto dalla banca, da doversi riportare nella riga 7).



Nel rammentare che possono essere detratte anche le spese sostenute per pagare i canoni di affitto, consigliamo un’attenta consultazione del portale online dell’Agenzia delle Entrate a chiunque voglia ricevere ulteriori informazioni su Dichiarazione dei redditi e modello 730 2014.