Presentiamo una panoramica delle aliquote Tasi 2014 nel comune di Bologna, Ancona, Reggio Emilia, Vicenza, più le ultimissime notizie sulla proroga della Tasi a settembre per i comuni dove non giunge la delibera sulle aliquote; negli altri comuni andrà pagata come previsto entro il 16 giugno.

Aliquote Tasi 2014 comune di Bologna e Ancona e quanto costerà la tassa

Per quanto riguarda il comune di Bologna l'aliquota della Tasi 2014 è stata fissata al 3,3 per mille (tetto massimo), con detrazioni correlate alle rendite catastali (minore la rendita maggiore la detrazione). Si calcola che in media la Tasi costerà 301 euro a famiglia.

L'aliquota della Tasi 2014 ad Ancona è al 3,3 per mille e qui si stima un costo medio a famiglia, per la tassa sui servizi indivisibili, di 306 euro. Le detrazioni della Tasi sono legati agli immobili e vengono concesse per rendite catastali fino alla soglia dei 440 euro.

Tasi 2014 a Reggio Emilia e Vicenza, aliquote e detrazioni per la tassa sui servizi indivisibili

Anche nel comune di Reggio Emilia per la Tasi 2014 l'aliquota è al 3,3 per mille, in questo caso sappiamo che le detrazioni, oltre che in relazione alla rendita catastale, sono possibili per figli a carico ma solo per giovani fino a 25 anni di età.

Sulla prima casa l'aliquota Tasi 2014 a Vicenza è pari al 3,3 per mille e si stima che la tassa verrà a costare meno dell'Imu.

Proroga Tasi 2014 a settembre per i comuni che non deliberano aliquote

Arriva l'importante notizia della proroga della prima rata della Tasi 2014 a settembre per i comuni che non deliberano, entro il 23 maggio (con obbligo di pubblicazione entro il 31 del mese), le aliquote relative alla tassa.

I migliori video del giorno

Considerando che sono ancora moltissimi i comuni a dover decidere, molti cittadini (specie coloro che risiedono nei centri abitati) dovrebbero aver tempo qualche altro mese per provvedere al pagamento dell'imposta.

Per tutti i comuni dove l'aliquota Tasi 2014 è già stata decisa, Bologna, Reggio Emilia, Vicenza, Ancona ma anche Roma, Milano, Torino, Genova, La Spezia, Brescia, Cagliari, Pistoia, Ferrara, Piacenza ecc., la tassa si pagherà regolarmente entro il 16 giugno