L'imminente scadenza del 16 giugno mette sempre più in agitazione i proprietari di casa che nutrono ancora forti dubbi sulle aliquote Tasi, su chi dovrà pagare e soprattutto su quanto e come farlo.

Ecco allora qualche linea guida sulle aliquote tasi 2014 per le città di Torino, Milano e Roma; andiamo con ordine e cerchiamo anche di rispondere alle domande più frequenti.

Aliquote Tasi 2014: chi paga? Quanto? Come?

Chi pagherà il 16 giugno? Saranno chiamati a pagare i proprietari di case di quei comuni che hanno deliberato entro il 23 maggio scorso le aliquote e le detrazioni.

Quanto si pagherà? Il calcolo è semplice: si parte dalla rendita catastale, la si rivaluta del 5%, poi si moltiplica per un coefficiente fisso (per le abitazioni è pari a 160), poi per l'aliquota decisa dal proprio comune di residenza ed infine si scomputano le eventuali detrazioni a cui si ha diritto.

Come si paga? Il pagamento della Tasi 2014 può avvenire attraverso bollettino postale o compilando il modello F24, ma per essere certi di non commettere errori nei calcoli ci si può rivolgere o ai calcolatori online amministrazionicomunali.it oppure ai Caf e agli intermediari abilitati.

Aliquote Tasi 2014 a Torino: quanto, come e quando si paga? Esempio di calcolo

L'aliquota tasi 2014 a Torino è stata deliberata per tempo ed è pari al 3,3 per mille, dunque i proprietari di casa del capoluogo piemontese saranno tenuti a pagare entro e non oltre il 16 giugno il primo acconto della Tasi 2014. Quanto saranno chiamati a pagare? Le detrazioni sono fisse e pari a 110 euro per rendite catastali inferiori a 700 euro e 30 euro per ogni figlio con meno di 26 anni residente in famiglia.

Ipotizziamo una famiglia con rendita catastale pari a 500 euro, con 2 figli residenti uno di 18 anni e uno di 27 anni.

I migliori video del giorno

Calcolo manuale: 500* 1.05 (rivalutazione del 5% delle rendita catastale)*160 (coefficiente fisso)*0.0033 (aliquota del 3.3 per mille decisa da Torino)=277,2 . A questo risultato andranno scomputate le detrazioni - 110 euro e - 30 euro (un solo figlio rientra nelle detrazioni)= 137,20, poi il risultato andrà ancora diviso per due in quanto si tratta solo del primo acconto.

Aliquota Tasi 2014 a Milano: quanto e quando si paga?

L'aliquota tasi 2014 a Milano pur essendo stata decisa non è stata deliberata per tempo quindi la scadenza per il pagamento non sarà quella del 16 giugno, ma sarà rinviata al 16 ottobre. L' aliquota per Milano è stata fissata al 2,5 per mille e le detrazioni riguardano in parte la rendita catastale (fino a 770 euro) ed in parte il reddito irpef (fino a 21 mila euro).

Aliquota Tasi 2014 a Roma: quanto e quando si paga?

L'aliquota Tasi 2014 a Roma è stata decisa dall'amministrazione comunale capitolina ma non ufficialmente deliberata quindi il pagamento della prima rata slitterà al 16 ottobre.

L'aliquota Tasi a Roma è stata fissata al 2,5 per mille, mentre per quanto concerne le detrazioni, pur non essendo ancora note nel dettaglio, esse riguarderanno le famiglie maggiormente disagiate.