Il 16 giugno è per così dire una data "ecumenica" per quanto riguarda le scadenze fiscali. Si tratta infatti di una data entro la quale i cittadini contribuenti sono chiamati ad una serie di adempimenti fiscali riguardanti la Tasi, la Tari, l'Imu, l'Iva, l'Ires e l'Irap.

In questo articolo forniremo una guida completa e le informazioni utili sul pagamento della Tasi, Tari, Imu, Iva, Ires, Irpef. Il tutto per non arrivare impreparati all'appuntamento del 16 giugno.

Scadenze fiscali 16 giugno 2014: Tasi, Tari e Imu

Non si può non partire con le ultime arrivate, la Tasi e la Tari. Come già sapranno i cittadini contribuenti, c'è grande confusione sulla nuova tassazione sulla casa e non in tutti i Comuni la scadenza è il 16 giugno.

La questione riguarda la delibera su aliquote e detrazioni: qualora i Comuni l'abbiano prodotta entro il 23 maggio, allora la data resta confermata, il 16 giugno, qualora i Comuni invece non abbiano prodotto la delibera, allora la data di scadenza fiscale è rinviata al 16 ottobre. Si può arrivare ad uno slittamento addirittura al 16 dicembre, qualora il Comune non produca la delibera entro il 10 settembre 2014. In quest'ultimo caso l'aliquota applicata sarà la minima, quella dell'1 per mille.

La Tari, invece, che rappresenta la nuova incarnazione della tassa sui rifiuti, può essere pagata in una sola soluzione entro il 16 giugno 2014, ma il Comune, per legge, deve comunque fare in modo che i cittadini contribuenti possano scegliere di pagare in due rate semestrali. Importante sapere che anche la Tari può essere pagata con il Modello F24.

I migliori video del giorno

Il 16 giugno 2014 è anche la data della scadenza fiscale per l'Imu. Sono pagati al pagamento di questa tassa sugli immobili tutti coloro che sono proprietari di "seconde case", di cosiddetti beni strumentali o case di lusso appartenenti alle categorie catastali A/1, A/8, A/9. Come per la Tasi e la Tari, anche per l'Imu può essere utilizzato il Modello F24.

Scadenze fiscali 16 giugno 2014: Iva, Ires e Irpef

Resta per il momento fissata la data di scadenza fiscale del 16 giugno 2014 per una serie di adempimenti fiscali riguardanti Iva, Ires, Irpef e altro. Si attende la proroga, come quasi ogni anno, e lo spostamento delle scadenze fiscali a luglio.

Ecco quali sono gli adempimenti fiscali per i quali è prevista come data di scadenza il 16 giugno riguardanti saldi e acconti a partire dal Modello Unico e Irap:

  • Irpef e addizionali
  • Ires e addizionali
  • Irap
  • Il saldo annuale dell'Iva
  • Contributi previdenziali (per commercianti e artigiani e in generale per le gestioni separate)
  • Le "cosiddette" imposte sostitutive.