Vediamo insieme quali sono le aliquote Tasi 2014 a Reggio Emilia, Siracusa, Piacenza e Novara sulla prima casa, perché tali dati sono importanti e come effettuare il calcolo della #Tasi online e step by step.

Tasi a Reggio Emilia e Piacenza, aliquote 2014 prima casa

Nel comune di Reggio Emilia la Tasi 2014 ha aliquota al 3,3 per mille: la tassa sui servizi indivisibili che insieme a Imu e Tari compone la IUC, dovrà essere pagata dai cittadini entro il prossimo 16 giugno. Le detrazioni della Tasi 2014 a Reggio Emilia variano in base al valore della rendita catastale più le pertinenze dell'immobile e decrescono fino alla soglia dei 700 euro di valore, oltre il quale non sono più elargite.

Sono inoltre previste detrazioni per figli con meno di 26 anni di età.

Nel comune di Piacenza l'aliquota Tasi è al 3,3 per mille sulla prima casa ed è stata deliberata nei tempi utili decisi dalla legge; i contribuenti pertanto pagheranno la rata d'acconto della Tasi 2014 a Piacenza entro il termine del 16 giugno.

Tasi a Siracusa e Novara, aliquote 2014 abitazione principale e altre info

L'aliquota Tasi 2014 a Siracusa è invece al 2,3 per mille (sempre in relazione alle abitazioni principali); inoltre sono presenti diverse detrazioni per la Tasi a Siracusa: in base alla rendita catastale (per valori inferiori alla soglia dei 500 euro) e per figli a carico ma solo a partire dal terzogenito.

Nel comune di Novara la Tasi 2014 ha aliquota, per concludere, al 2,5 per mille e va pagata entro lunedì 16 giugno.

I migliori video del giorno

Si calcola che il costo della Tasi a Novara, in media, sarà molto simile a quello dell'Imu 2013, si parla infatti di circa 4 euro in meno a famiglia.

Calcolo Tasi 2014 a Piacenza, Reggio Emilia, Siracusa e Novara: la procedura e i software online

Per il calcolo della Tasi 2014 da Piacenza a Reggio Emilia, da Siracusa a Novara, la procedura è la stessa, ma aliquote e detrazioni variano. In sintesi si parte dalla rivalutazione al 5 per cento della rendita catastale dell'immobile, il valore ottenuto lo si moltiplica per il coefficiente della tipologia di edificio su cui si paga la tassa, quindi si applica l'aliquota comunale. Infine, ammesso che se ne abbia diritto, si passa a sottrarre gli importi per le detrazioni decise dall'amministrazione locale.

Segnaliamo che per il calcolo della Tasi 2014 sono disponibili software online che aiutano a determinare l'importo corretto da versare: tra questi segnaliamo, in particolare, lo strumento messo a disposizione dal portale Amministrazioni Comunali.