Guida essenziale alla Tasi 2014 a Venezia: il calcolo della tassa, le aliquote per prima e seconda casa, la scadenza per il pagamento della prima rata della Tasi e come pagare l'imposta sui servizi indivisibili.

Aliquote Tasi 2014 a Venezia su prima e seconda casa e scadenza per la rata d'acconto

Le aliquote Tasi 2014 a Venezia sono state fissate dal comune al 3,3 per mille per la prima casa escluse le abitazioni nelle categorie A/1, A7( e A9, al 3,3 per mille per le seconde case e sempre al 3,3 per mille anche per le case non di lusso del personale delle forze armate e di polizia o appartenenti a cooperative edilizie a proprietà indivisa.

Per i terreni agricoli non si paga la Tasi nel comune di Venezia.

La scadenza per la Tasi 2014, in merito al pagamento della prima rata o rata d'acconto che dir si voglia, è fissata al giorno 21 luglio 2014. Entro tale data si può anche procedere al versamento dell'importo dovuto per la tassa sui servizi divisibili in unica soluzione, mentre per il pagamento del saldo finale il termine ultimo è quello del 16 dicembre.

Detrazioni Tasi 2014 a Venezia, codici tributo e metodi di pagamento

Nel procedere al calcolo della Tasi 2014 per il comune di Venezia le detrazioni di cui tenere conto sono le seguenti: 140 euro di detrazione per rendite catastali (relative a prima casa più pertinenze) pari o inferiore a 400 euro, 120 euro di sgravi per rendite tra 400 e 800 euro, detrazioni Tasi di 80 euro per rendite tra 800 e mille euro.

I migliori video del giorno

Le detrazioni sulla tassa sono incrementate di 50 euro per ciascun figlio di età non superiore ai 28 anni che risiede e dimora nell'abitazione principale.

I codici tributo della Tasi 2014 per il pagamento della tassa a Venezia sono i seguenti:

  • 3958 abitazione principale e pertinenze
  • 3959 fabbricati rurali a uso strumentale
  • 3960 aree fabbricabili
  • 3961 altri fabbricati.

Ricordiamo infine che il pagamento della Tasi può avvenire con modello F24 oppure tramite l'apposito bollettino per il versamento su conto corrente postale.

Calcolo Tasi 2014 a Venezia, on line e manuale: una piccola guida

Vediamo infine come si calcola la Tasi 2014 da pagare a Venezia: si può effettuare il calcolo on line con appositi strumenti gratuiti oppure "manualmente", armandosi ovviamente della giusta pazienza. Anzitutto, per calcolare la Tasi occorre partire dalla rendita catastale dell'immobile in oggetto, rivalutandola al 5%; la cifra che si ottiene va poi moltiplicata per un coefficiente fisso specifico per la tipologia di immobile (per le abitazioni è 160).

Alla cifra ottenuta va quindi applicata l'aliquota Tasi 2014 decisa dal comune per il tipo di edificio in oggetto (esempio relativo a Venezia, il 3,3 per mille per le prime case non di lusso).

Giunti a questo punto, per concludere il calcolo della Tasi dovuta occorrerà detrarre dal dovuto le detrazioni eventualmente spettanti, che come abbiamo visto a Venezia variano in base alla rendita catastale dell'immobile e ai figli. Se si opta per il pagamento con rata d'acconto entro il 21 luglio e poi saldo a settembre, l'importo dovuto per la prima rata sarà la metà di quanto calcolato.

Esistono - come accennato - ottimi strumenti per calcolare la Tasi online in modo rapido e gratuito, premesso che ovviamente si sia in possesso di tutti i dati richiesti. Tra i calcolatori gratuiti disponibili sul web segnaliamo in particolare quello di Amministrazioni Comunali e de Il Sole 24 Ore. Anche per chi intende effettuare i calcoli manualmente può essere utile confrontare i dati ottenuti con quelli forniti dai calcolatori online, per verificare che non siano stati commessi errori.