Non è ancora finito il pagamento delle tasse iniziato ad ottobre con la Tasi. La Tari 2014 infatti va pagata entro fine anno, e in molti comuni la scadenza è prossima (il 30 ottobre). Vediamo allora chi deve pagare questa tassa, chi è esente e soprattutto come si paga. A differenza della Tasi, non ci sarà da fare conteggi, e i comuni dovrebbero mandare a casa in posta un bollettino con cui versare quanto dovuto. Cosa fare però nel caso il bollettino non arrivi, dato che non è obbligatorio per legge il suo invio? Vediamolo con la nostra guida alla Tari 2014.

Tasse: Guida alla Tari 2014: chi paga, chi è esente e scadenze

Dopo aver pagato la Tasi, o dopo aver effettuato il ravvedimento operoso per evitare sanzioni salate è il momento della Tari 2014. Per non creare confusione bisogna sapere alcune cose riguardo questa tassa.

In primis la Tari 2014 è la tassa sui rifiuti e va a sostituire quella che una volta era la Tares. In secondo luogo la scadenza della Tari 2014 non è uguale in tutta Italia e varia da comune a comune. Infine non sarà necessario effettuare manualmente nessun calcolo per sapere l'importo da pagare, dal momento che arriverà a casa tramite posta il bollettino pre compilato con gli importi da versare al vostro comune di residenza.

Chi deve pagare la Tari 2014? Tutti i soggetti che occupano, a qualsiasi titolo, l'immobile, e che di conseguenza producono effettivamente i rifiuti. Questo vuol dire che pagherà il proprietario della casa se vive li, o l'inquilino se il contratto supera i sei mesi l'anno. I singoli comuni possono decidere autonomamente di applicare delle riduzioni tariffarie o delle esenzioni.

I migliori video del giorno

Le riduzioni per legge possono arrivare fino al 20%. Da comune a comune può cambiare chi è esente dal pagamento Tari 2014. Possono esserci ad esempio riduzioni per chi è unico occupante della casa, chi la utilizza in maniera stagionale o discontinua o per i fabbricati rurali. Stesso discorso per le esenzioni, con criteri che possono riguardare il reddito del contribuente, o la presenza nel nucleo familiare di soggetti con disabilità. Per tutte le informazioni specifiche conviene rivolgersi al sito del vostro comune o al loro call center.

Tari 2014 come si paga e pagamento senza bollettino tramite F24

Come pagare la Tari 2014? Se vi arriva a casa il bollettino sarà molto semplice versare quanto dovuto, ma cosa fare se non arriva a casa il bollettino precompilato? Si può usare il modello F24 tramite il servizio online dell'agenzia delle entrate o delle poste. Il codice tributo da utilizzare è il 3944 denominato TARI-Tassa sui rifiuti. Per compilare senza errori il modello di F24, l'agenzia delle entrate ha messo sul suo sito un esempio di un F24 (per una rata di 250 euro da pagare a Reggio Emilia) con le istruzioni da seguire. Per comodità cliccando sulla nostra photogallery, troverete l'esempio! Per esser aggiornati sul pagamento Tasse e per le nostre guide, cliccate su segui in alto!